rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Operazioni immobiliari dell'Asl e caso Tav, in Regione due commissioni di inchiesta

In Consiglio regionale due nuove commissioni d'inchiesta: laprima verificherà "le operazioni immobiliari delle aziende sanitarie toscane a partire dalla Asl 10"; la seconda relativa "all'inchiesta sull'alta velocità di Firenze"

Il presidente dell’assemblea toscana, Alberto Monaci, ha insediato due nuove commissioni speciali e d’inchiesta in Consiglio regionale. La commissione che ha come oggetto “la verifica delle operazioni immobiliari delle aziende sanitarie toscane a partire dalla Asl 10” è presieduta da Stefano Mugnai (Forza Italia), vice presidente Maria Luisa Chincarini (Cd) e segretario è Simone Naldoni (Pd). Della commissione fanno parte Roberto Benedetti, Ncd, Marco Carraresi, Udc, Gabriele Chiurli, gruppo Misto, Giovanni Donzelli, FdI, Giuliano Fedeli, Idv-Alde, Gian Luca Lazzerri, Più Toscana-Ncd, Paolo Marini, FdS-Verdi.

Insediata anche la commissione di inchiesta finalizzata “all’accertamento dei fatti di cui alla comunicazione 33 della Giunta regionale”, ovvero la “comunicazione del presidente Rossi relativa ai recenti sviluppi dell’inchiesta sull’alta velocità di Firenze”, resa al Consiglio il primo ottobre 2013. Anche in questo caso la commissione, appena insediata, ha provvenuto all’elezione del suo ufficio di presidenza: presidente è Marina Staccioli, FdI, vice presidente Eugenio Giani, Pd, segretario Mauro Romanelli, gruppo Misto. Fanno inoltre parte del nuovo organismo Giuseppe Del Carlo, Udc, Stefania Fuscagni, Fi, Marco Manneschi, Idv-Alde, Rudi Russo, Cd, Monica Sgherri, FdS-Verdi, Marco Taradash, Ncd.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazioni immobiliari dell'Asl e caso Tav, in Regione due commissioni di inchiesta

FirenzeToday è in caricamento