Giovedì, 17 Giugno 2021
Politica

Case popolari, gara di striscioni fra Nardella e Forza Italia

Simpatica gag in Consiglio comunale con Tenerani e Cellai: "Sindaco uno di noi". E lui: "Vi piacerebbe eh?"

"Tra emergenza sfratti, graduatorie dell'emergenza sociale e regole per la graduatoria ordinaria degli alloggi popolari finiamo per avere un terzo di italiani e due terzi di immigrati. Questo non funziona, lo dico da politico di sinistra: questo significa trasformare i nostri complessi immobiliari in ghetti. La legge regionale non funziona, occorre portare a dieci anni di residenza il criterio per poter fare domanda di una casa popolare", aveva detto nei giorni scorsi il sindaco di Firenze Dario Nardella. 

Una posizione che era suonata come un cambio di rotta rispetto alle azioni messe in campo fino a questo momento. Con le opposizioni che sono andate all'attacco. Oggi il "sequel" è avvenuto in Consiglio comunale dove i consiglieri di Forza Italia Mario Tenerani e Jacopo Cellai hanno mostrato al sindaco uno striscione con su scritto "Case popolari, Nardella uno di noi". Nell'ilarità dell'aula consiliare il sindaco ha simpaticamente risposto alla provocazione con un altro cartello con scritto: "Vi piacerebbe eh..?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, gara di striscioni fra Nardella e Forza Italia

FirenzeToday è in caricamento