Politica Signa

Caos tesseramento Pd: già una fuoriuscita a Signa

Questa sera si riunisce la commissione regionale di garanzia della Toscana

“Non credo che l’imminente congresso possa cambiare la linea adottata dall’attuale gruppo dirigente ed è per questo che ho deciso di proseguire il mio impegno fuori dal Pd, partito che considero non più vicino alle mie idee ed aspettative. Anche a livello locale l’atteggiamento politico arrogante ha condizionato il non modo di affrontare i grandi temi locali, aeroporto ed inceneritore”. Così Valentina Quattrone, consigliera comunale di Signa e membro della segreteria del Pd cittadino, ha comunicato la sua decisione di uscire dal Partito democratico e proseguire la sua attività politica con Mdp.

Quattrone spiega di aver maturato la decisione a causa di provvedimenti sostenuti dai democratici a livello nazionale (dal Jobs Act alla Buona Scuola) ma non si nasconde dietro a un dito e sottolinea la complessità della situazione locale.

“Il Pd è diventato un partito che non vuole dialogare - scrive Quattrone - dove la base deve veicolare le scelte prese dall'alto e non essere portatrice di proposte. Per questo ho deciso di portare il mio contributo, aderendovi, ad Articolo 1 Mdp che per me rappresenta l'alternativa di sinistra. Il mio impegno comunque non cambia: a Signa resto in maggioranza per sostenere il programma politico che ho contribuito a redigere e che insieme abbiamo scelto. Infine confermo la stima e simpatia che ho per i compagni del Pd di Signa e per i miei colleghi consiglieri con i quali continuerò a collaborare”.

Signa è uno dei circoli in cui si sarebbero verificate delle irregolarità per il tesseramento in vista del prossimo congresso locale. Da una parte il consigliere regionale Bambagioni (originario di qui) accusa i vertici del partito di aver fatto una selezione (tutta renziana) dei nuovi iscritti, dall’altra il Pd accusa Bambagioni di aver portato persone ad iscriversi ignare di tesserarsi per i democratici.

Questa sera si riunisce la commissione di garanzia del Pd della Toscana che valuterà le decisioni dei circoli locali per le quali è stato presentato ricorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos tesseramento Pd: già una fuoriuscita a Signa

FirenzeToday è in caricamento