Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Bonus Iva da 600 euro, Bocci: “Sì, l'ho preso anche io”

Ha sfidato Nardella lo scorso anno nella corsa a sindaco e nel 2019 ha dichiarato 277mila euro: “Ma li ho dati in beneficienza”

In Italia in queste ore non si parla d'altro che del bonus iva da 600 euro che sarebbe stato chiesto e ottenuto anche da alcuni parlamentari (prima si ipotizzava fossero 5, ora pare l'abbiano ricevuto in 3), oltre che da circa 2mila amministratori locali (e c'è una bella differenza: un parlamentare prende oltre 12mila euro netti al mesi, un consigliere comunale di un paesino magari non arriva a mille).

E spunta un 'caso' fiorentino, quello del manager Ubaldo Bocci. E' il coordinatore del centrodestra in Palazzo Vecchio, colui che l'anno scorso sfidò Dario Nardella nella corsa a sindaco. Bocci ha ammesso al quotidiano La Repubblica Firenze di aver chiesto e ottenuto quei soldi.

"E' vero, ho preso quei soldi ma non li ho tenuti per me. Il commercialista mi disse che avrei potuto averli anche io visto che si trattava di denari a pioggia, dati in maniera sbagliatissima, senza distinguere reddito e posizione di ciascuno. E allora pensai che potevo richiederli per donarli a chi ne aveva davvero bisogno. E così ho fatto. Ho i bonifici che lo testimoniano. Lo dichiarai anche alla conferenza dei capigruppo in Comune", le parole di Bocci riportate testualmente su Repubblica, che riporta la dichiarazione dei redditi del 2019 dell'imprenditore: 277mila euro, grazie al suo lavoro in Azimut, società di consulenza.

Insomma, Bocci, questa la sua 'difesa', avrebbe preso il bonus spettante alle partite Iva rimaste a secco per darlo in beneficienza. “Ci ho aggiunto anche miei soldi”, assicura il coordinatore del centrodestra, sempre a Repubblica. Una bella patata bollente. Un imbarazzo che sicuramente il centrodestra avrebbe evitato volentieri, a poco più di un mese dalle elezioni regionali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus Iva da 600 euro, Bocci: “Sì, l'ho preso anche io”

FirenzeToday è in caricamento