rotate-mobile
Politica Fiesole

Grillo all'Estate Fiesolana: siluri Pd sul sindaco Ravoni

Polemiche per la presenza del comico genovese leader M5S. L'ex Incatasciato lo portò nel 2011

Beppe Grillo nel cartellone dell'Estate Fiesolana ed è bufera. Il comico genovese è stato inserito nel programma per il prossimo 28 giugno. E il Partito democratico attacca con il suo segretario di Fiesole Emanuele Vannucci, che sulle pagine del Corriere Fiorentino definisce l'amministrazione comunale di Anna Ravoni (eletta grazie a liste civiche non Pd) un "ventre molle in cui politici come Grillo possono trovare spazio". 

“Non ho deciso io di portare Grillo a Fiesole - ha replicato sul quotidiano il sindaco Ravoni - ma quando ho visto il programma non ho avuto nulla da ridire”. “Grillo - ha aggiunto - come comico è bravissimo, e fa politica ora come la faceva nel 2011, quando a portarlo qui fu il Pd”. L'allora sindaco Fabio Incatasciato è oggi segretario provinciale del Pd e si dice “ancora convinto che quella sia stata una scelta giusta, ma non lo so se la rifarei: Grillo faceva già politica, ma oggi è uno dei tre principali leader politici nazionali”.

Oltre allo spettacolo del cominco genovese, l'Estate Fiesolana prevede sei serate dedicate al racconto dell’Odissea, due concerti dell’Ort, il concerto di Daniele Silvestri, i suoni rock del fondatore dei Joy Division, Peter Hook e una sezione dedicata al jazz con Richard Galliano, Mike Stern, Billy Cobham, Stanley Jordan, i sudafricani Shabak Hutchins, un omaggio a John Coltrane.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grillo all'Estate Fiesolana: siluri Pd sul sindaco Ravoni

FirenzeToday è in caricamento