Politica

Comune, l'Usb attacca: 4 assunti 'a chiamata', accessorio da 17mila euro

Replica Palazzo Vecchio: "Stupiti dal sindacato. Rispetto a tali figure, infatti, la giunta Nardella - dice l'assessore al personale Gianassi - ha operato una forte riduzione portando da 40 a 28 il numero in pianta organica"

Con la determina 11240 del 7/11/2014 l’amministrazione comunale di Firenze, avvalendosi dell’artico 90 del Tuel, ha dato il via libera “a 4 nuove assunzioni a chiamata” come “responsabili di segreteria per altrettanti assessori: cultura, in capo al sindaco Dario Nardella, welfare, lavori pubblici e sport”. Lo spiega Stefano Cecchi (Usb), vicecoordinatore Rsu di Palazzo Vecchio, che aggiunge: “Due assunzioni di categoria D1, le altre C1. Ma, al di là della categoria, a tutti viene attribuita  una retribuzione accessoria, omnicomprensiva, sostitutiva del trattamento accessorio di 16.917,94 euro annui lordi, oltre lo stipendio. Neppure i titolari di Posizione Organizzativa percepiscono una simile indennità”.

Cecchi, impegnato in questi giorni in una delicata quanto serrata trattativa con Palazzo Vecchio per il rinnovo del contratto sul salario accessorio del personale pubblico comunale, non ci sta e sbotta: “Quanti Istruttori Direttivi e Istruttori di ruolo percepiscono simile quota di salario accessorio? La risposta è ovvia e semplice: nessuno. Infatti- continua- nel corso del 2014 nessuno di noi ha percepito nemmeno uno spicciolo di indennità di responsabilità o altro, e se la trattativa andrà a buon fine solo a gennaio 2015 percepiremo si e no 300 euro lordi di produttività per l’anno 2013”. Questa, conclude Cecchi, “è la riprova che i soldi e tanti, quando si tratta degli ‘accompagnati dalla politica’, ci sono sempre, mentre si lesinano anche gli spiccioli al resto del personale di ruolo”.

LA RISPOSTA DI PALAZZO VECCHIO - “Siamo stupiti dalle accuse che arrivano da una sola sigla sindacale sul tema delle assunzioni ex articolo 90. Rispetto a tali figure, infatti, la giunta Nardella ha operato una forte riduzione portando da 40 a 28 il numero in pianta organica, senza peraltro ad oggi aver neppure raggiunto la copertura di tali posti e sebbene la legge consenta di arrivare a un numero ben più elevato”. Così l’assessore all’organizzazione e personale Federico Gianassi in merito alla nota del sindacato Usb.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, l'Usb attacca: 4 assunti 'a chiamata', accessorio da 17mila euro

FirenzeToday è in caricamento