Dopo il 'pasticcio' formalizzata la nuova giunta: prima convocazione al memoriale di Auschwitz

Il sindaco ha ufficializzato le deleghe definitive, parte il nuovo 'governo Nardella'

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha formalizzato questa mattina la nuova giunta del Comune di Firenze, dopo il pasticcio della scorsa settimana, quando l'amministrazione era caduta su un grossolano errore riguardo alla rappresentanza di genere.

Secondo le norme in vigore sugli enti locali infatti le giunte dei comuni con più di 15mila abitanti devono avere almeno il 40% di rappresentanti per ogni sesso. Ma Nardella, forse la fretta fu cattiva consigliera, venerdì aveva annunciato una giunta con 7 uomini e 3 donne su dieci assessori totali (solo 30% di donne quindi).

L'errore è subito venuto fuori e durante il week end l'ex ambasciatore Marco Del Panta ha dovuto rinunciare all'incarico di assessore, durato solo poche ore. Al suo posto è entrata in giunta Alessia Bettini, è così è raggiunto il 40% di donne (Del Panta sarà comunque consigliere comunale e avrà un incarico speciale sulle relazioni internazionale).

Da oggi, come annuncia una nota di Palazzo Vecchio, le deleghe ai 10 assessori sono diventate definitive e il 'secondo governo Nardella' sulla città di Firenze può dunque partire.

La prima riunione ufficiale della giunta il sindaco l'ha convocata per domani, martedì 4 giugno, all'Ex3 di viale Giannotti, presso la nuova casa del memoriale di Auschwitz.

Si attende invece di sapere quando sarà il primo consiglio comunale, che potrebbe essere convocato per lunedì 10 o lunedì 17 giugno: sarà quella l'occasione per la nomina di un altro importante incarico, quello di presidente dell'assise.

Di seguito le 'deleghe' - cioè gli ambiti dei quali sono chiamati ad occuparsi gli assessori – definitive (nella foto che vedete sopra, da sinistra a destra Guccione, Martini, Giorgetti, Bettini, Giachi, Nardella, Del Re, Funaro, Sacchi, Gianassi, Vannucci):

DARIO NARDELLA – Sindaco con deleghe a: attuazione del programma, pianificazione strategica, statistica, smart city.
CRISTINA GIACHI – Vicesindaco con deleghe a: protezione civile, anagrafe, avvocatura, toponomastica. 
STEFANO GIORGETTI - Grandi infrastrutture, mobilità e trasporto pubblico locale, Polizia Municipale. 
CECILIA DEL RE - Urbanistica, ambiente, agricoltura urbana, turismo, fiere e congressi, innovazione tecnologica, sistemi informativi.
COSIMO GUCCIONE - Sport, politiche giovanili, città della notte. 
FEDERICO GIANASSI - Bilancio, partecipate, commercio, attività produttive, rapporti con il Consiglio comunale. 
ANDREA VANNUCCI – Welfare e Sanità, accoglienza e integrazione, associazionismo e volontariato, casa, lavoro, sicurezza urbana, lotta alla solitudine, tradizioni popolari. 
TOMMASO SACCHI - Cultura, moda e design.
SARA FUNARO – Educazione, Università e Ricerca, formazione professionale, diritti e pari opportunità.
ALESSANDRO MARTINI – Organizzazione e personale, patrimonio non abitativo, efficienza amministrativa, quartieri, rapporti con la Città Metropolitana, progetto Grande Firenze, rapporti con le confessioni religiose, cultura della memoria e della legalità.
ALESSIA BETTINI - Lavori pubblici, manutenzione e decoro urbano, beni comuni, partecipazione, cittadinanza attiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento