Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Afghanistan, Nardella: "Meloni sconcertante, Europa deprimente"

Il sindaco su La7: "C'è bisogno di più politica e meno droni"

Sull'accoglienza dei profughi afghani, il sindaco di Firenze Dario Nardella sottoscrive "in toto" la sferzata del capo dello Stato, Sergio Mattarella, secondo cui "è sconcertante dire no all'accoglienza, non è all'altezza dei valori Ue".

E intervenendo a L'aria che tira, su La 7, il primo cittadino sottolinea: "E' sconcertante sentire alcuni politici, come Giorgia Meloni e Orban, dire che bisogna intervenire in Afghanistan ma senza che l'Europa se ne faccia carico". Oppure "combattere il terrorismo e i talebani ma lasciando che migliaia di persone, bambini, donne e famiglie, muoiano sotto i colpi degli stessi talebani". Così "si chiede l'intervento, ma non si avanza nessuna proposta".

"La cosa davvero deprimente - aggiunge Nardella - da un lato è il fallimento della politica estera americana, dall'altro l'assenza totale dell'Europa". Invece ci sarebbe "bisogno davvero di più politica con la pi maiuscola e meno droni".

Per questo, conclude il sindaco di Firenze, ora "L'Europa utilizzi il famoso 'whatever it takes', che il presidente Draghi usò per la finanza e l'economia, per la politica estera e l'emergenza umanitaria".

Afghanistan: "Esseri umani che scappano da morte certa"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Afghanistan, Nardella: "Meloni sconcertante, Europa deprimente"

FirenzeToday è in caricamento