Zero emissioni. Zero spese. Sarà uno scooter elettrico a portarci nel futuro

Grazie alla super-batteria leggera ed estraibile, si ricarica comodamente a casa in meno di 3 ore

Immagina il mondo del futuro, con città più pulite e silenziose, senza traffico e inquinamento... Immagina un mondo dove anche il singolo individuo, con le sue idee e con le sue azioni, potrà fare realmente la differenza... Immagina un mondo in cui la qualità della vita sarà migliore, senza per questo dover rinunciare a tutto ciò che fino ad oggi abbiamo conquistato: sicurezza, tecnologia e possibilità di spostarsi, finalmente, in modo rapido e agevole nelle nostre città.

Ispirazione cinese, anima italiana

Se questo mondo lo puoi immaginare, allora lo puoi anche realizzare. È quello che ha capito Camillo Piscitelli, 27enne romano che ha inseguito il suo sogno fino all’altro capo del mondo, in Cina, per realizzare la sua intuizione: una mobilità urbana sostenibile adatta alle nuove generazioni.

Ed è proprio la Cina ad averlo ispirato, Paese in cui da oltre 20 anni sono state messe al bando le moto a benzina a favore di veicoli a due ruote elettrici, i più usati dai giovani nei campus universitari e sulle affollate strade urbane. Laggiù ha trovato un’azienda che lo ha supportato nella progettazione e nella creazione di Hurba, lo scooter elettrico unico nel suo genere.

Cosa distingue lo scooter elettrico Hurba dalla concorrenza?

É sicuramente la batteria il punto forte e innovativo di Hurba. Lo scooter monta infatti una batteria Power Movement, attualmente la migliore in commercio, che utilizza la stessa tecnologia agli ioni di litio inclusa negli smartphone di ultima generazione. E, proprio come uno smartphone, si distingue per la facilità di ricarica. Preso atto che l’Italia, quanto a colonnine pubbliche di ricarica, è decisamente un passo indietro rispetto al resto d’Europa, infatti, il nostro giovane imprenditore ha scelto di percorrere un’altra strada, più pratica ed efficiente: dotare Hurba di una batteria estraibile e facilmente trasportabile (misura 19x18x20 cm e con i suoi 8 kg pesa meno di una cassa d’acqua), così da poterla ricaricare comodamente a casa, a scuola, in ufficio o dovunque sia presente una presa a 220 volt. Proprio come uno smartphone, insomma. Bastano solo 3 ore per una carica completa che assicura fino a 50 km di autonomia e non c’è neanche bisogno di attendere che sia completamente scarica prima di collegarla, perché è stata progettata proprio per garantire la massima resa nonostante i continui cicli di ricarica. Ma non solo: nella versione con due batterie in dotazione, Hurba garantisce ben 100 km di autonomia. Inoltre, la possibilità di modulare automaticamente il motore, alternando tre modalità (Risparmio, Normale e Turbo), assicura la massima durata della batteria in ogni situazione.

1-6-8

Un toccasana per l’ambiente senza rinunciare a potenza e agilità

La sfida della mobilità sostenibile è dunque vinta, in modo esemplare e innovativo. Hurba può muoversi liberamente per le vie cittadine, anche nelle ZTL più restrittive, senza emissioni di CO2 e garantendo le stesse prestazioni delle moto tradizionali.

Ma se la super-batteria rappresenta un vera e propria boccata d’aria per l’ambiente, ci sono anche altre caratteristiche che cambieranno in meglio la qualità della tua vita: agile, veloce, resistente e a prova di furto, Hurba è un prodotto perfetto per il mercato italiano, e soprattutto per chi, nelle grandi città, deve affrontare ogni giorno i tipici problemi legati alle due ruote: divieti d’accesso nelle ZTL, rischio di furto, condizioni stradali non ottimali, tra pavè, binari del tram e asfalto dissestato.

L’agilità in città e l’ottima manovrabilità sono infatti assicurate dai 1.200 Watt di potenza del motore, che raggiunge i 40 km/h in soli 6 secondi. Con uno scatto degno del miglior velocista, Hurba è però anche l’unico scooter che offre, con la retromarcia assistita, una facilità di movimento anche in salita o in discesa. La resistenza e l’affidabilità sono state testate su e giù per i sette colli in situazioni di traffico, pioggia e ghiaccio, e con tanto di passeggero.

2-8-9

Tecnologia al servizio della sicurezza

Insomma, Hurba non teme nulla e vince anche in sicurezza, perché è l’unico scooter a montare un antifurto veramente a prova di ladro. La scelta è tra il classico antifurto acustico o un innovativo e sofisticatissimo sistema di tracciatura genetica, una nano-tecnologia forense di livello militare che, in caso di tentato furto, rende inservibile il mezzo. Sicurezza del mezzo, ma anche del conducente, grazie a dispositivi in grado di assorbire fino all’80% di urti e scossoni e doppi freni a disco per una frenata quasi istantanea.

Zero spese e tanta convenienza

Ma scegliere Hurba significa anche risparmio e convenienza, sia in fase d’acquisto che di gestione del mezzo. Essendo uno scooter elettrico potrai infatti usufruire dell’ecobonus: uno sconto del 30% che ti permetterà di risparmiare circa 800 € all’acquisto. A questo si aggiungono tante occasioni di risparmio, a cominciare da bollo e assicurazione: il primo è esentato per i primi 5 anni, mentre sulla seconda arriverai a spendere dal 50% al 70% in meno rispetto a un due ruote tradizionale.

3-11

Hurba poi ci mette del suo, rimborsandoti anche l’eventuale abbonamento ai mezzi pubblici già acquistato. Insomma, se elimini le spese per la benzina e quelle per i mezzi pubblici e fai il pieno di ecobonus, puoi arrivare a risparmiare parecchio. Se poi ti dico quanto spenderai all’anno con Hurba in elettricità per la ricarica capirai subito perché è uno scooter che si ripaga da sé. Una carica di batteria, infatti, costa all’incirca 10 centesimi, il che significa farci ben 50 km. Considerato l’uso che si fa mediamente di uno scooter in città, finirai per spendere non più di 30 € all’anno.

Non ti resta quindi che visitare lo showroom Hurba di Firenze, in via Francesco Baracca 38, e scoprire di persona che è tutto vero: cambiare la qualità della tua vita è più semplice di quanto pensi e la strada di un futuro diverso si aprirà davanti a te.

Hurba: immagina di cambiare il mondo.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 14 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

Torna su
FirenzeToday è in caricamento