menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, a Natale arriva il gelo: "Probabile neve anche a bassa quota"

Le previsioni del metereologo di 3bMeteo: "Temperature sopra la media fino alla vigilia, poi drastico calo termico per fronte freddo dal nord Europa"

Oltre che chiusi in casa per la 'zona rossa' che contraddistinguerà tutta Italia, il giorno di Natale dal punto di vista metereologico sarà una giornata gelata, con brusco calo delle temperature rispetto ai giorni precedenti. Sono queste le previsioni del meteorologo di 3bMeteo.com Edoardo Ferrara. Ma andiamo con ordine.

Come saranno questi giorni prima della vigilia?

"Martedì sarà una giornata grigia su gran parte della Toscana per umide correnti dal Tirreno, che potranno determinare anche locali pioviggini, sull'intera regione e sul Fiorentino. Fenomeni deboli e localizzati, una classica giornata uggiosia, quasi novembrina più che invernale. Poi mercoledì, 23 dicembre, una situazione analoga con ancora molte nubi e qualche pioggia, che tenderà a essere più incisiva su Garfagnana, Lunigiana, Apuane, Lucchesia e Versilia, mentre su Firenze qualche pioggia di poca consistenza. Maggiori 'aperture' ci saranno invece su Grossetano e Maremma".

E il 24 dicembre, la vigilia di Natale?

"La vigilia di Natale porterà nella prima parte della giornata poche novità. Molte nuvole su tutta la regione, Fiorentino incluso, qualche pioggia possibile sulle province settentrionali. In serata ci attendiamo invece l'arrivo di una perturbazione più forte, che determinerà un incremento dei rovesci soprattutto sulle province settentrionali, Massese e Lucchesia, ma anche sul Pratese, sul Mugello e anche su Firenze, soprattutto a fine giornata. Si può dire che da martedì 22 dicembre inizia una 'fase grigia' sulla Toscana e un peggioramento progressivo associato a deboli pioviggini fino a mercoledì 23, mentre dalla vigilia di Natale le piogge inizieranno a farsi più consistenti".

Le previsioni meteo per il giorno di Natale

"Nel giorno di Natale ci aspettiamo l'arrivo di un fronte freddo dal nord Europa. Arriverà aria fredda insieme a rovesci e temporali su gran parte della regione, Firenze compresa. Ma soprattutto le temperature, finora sopra la media e non particolarmente fredde, a Natale subiranno un crollo, con un drastico calo termico, tanto che tra pomeriggio e sera non escludiamo neve a quote collinari, probabilmente anche sotto i 500 metri".

Dopo Natale, cosa possiamo aspettarci dal 26 dicembre?

"Si tratta di previsioni con quattro giorni di anticipo, che non possono essere estremamente dettagliate. Ma a Santo Stefano è prevista una 'pausa' soleggiata, anche se sarà una giornata pienamente invernale, fredda e con gelate notturne anche in pianura, con temperature prossime allo zero. Questo, in attesa di una nuova ondata di maltempo, piuttosto prolungata, in arrivo tra domenica 27 dicembre e i giorni successivi, i cui dettagli sono però ancora da aggiornare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento