Martedì, 16 Luglio 2024
Il grande caldo

Meteo: sarà un venerdì da bollino rosso

Atteso un ulteriore incremento delle temperature

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Oggi bollino arancione per Firenze, domani, 12 luglio, rosso. Questo secondo il bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute, che indica il massimo livello di rischio caldo con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come anziani, bambini molto piccoli e chi è affetto da malattie croniche. 

Per domani la temperatura massima in città secondo il Lamma sarà di 36 gradi, 39 quelli percepiti. Firenze è l’unica in Toscana “a rischio”. Allerta anche per Bologna, Campobasso, Frosinone, Latina, Perugia, Pescara, Rieti, Roma, Trieste e Viterbo.

Bollino rosso confermato anche per sabato 13. Il Comune oltre alle raccomandazioni di rito, rinnova anche l’appello alla collaborazione da parte dei medici di famiglia per la segnalazione delle situazioni più critiche, così da intervenire con azioni mirate e con l’inserimento nel servizio di sorveglianza attiva. La sorveglianza attiva è un servizio di monitoraggio telefonico periodico gestito dalla Società della salute (Sds) in convenzione con l’Asp Firenze Montedomini che viene rafforzato nei periodi di ondate di calore e rivolto alle persone over 65 sole che non dispongono di una rete familiare idonea a garantirne la sorveglianza delle condizioni di salute e di bisogno Consiste essenzialmente in contatti telefonici con gli anziani a rischio: più aumenta il rischio, tarato in base alle condizioni atmosferiche, più frequenti saranno le telefonate, fino a contatti quotidiani in presenza di condizioni climatiche particolarmente sfavorevoli.

Con questo servizio sono fornite notizie utili a modificare comportamenti errati e, se necessario, vengono allertati i presidi sanitari e i familiari. In aggiunta sono previsti i ‘ricoveri di sollievo’, ovvero finalizzati a offrire alla famiglia l’opportunità di alleggerire per un periodo di tempo determinato lo stress e l’impegno di cura, per un massimo di 60 giorni l’anno. Infine, sono sempre attivi i servizi ordinari come l’assistenza a casa, i pasti a domicilio e la teleassistenza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo: sarà un venerdì da bollino rosso
FirenzeToday è in caricamento