menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Santa Croce in una cartolina del 1865

Piazza Santa Croce in una cartolina del 1865

La storia di Firenze capitale d'Italia

Il 3 febbraio 1871, con l'approvazione della legge n. 33, si conclude la breve stagione di Firenze capitale. Una legge che arriva dopo mesi di avvenimenti storici che segnano una tappa fondamentale nella storia dell’Italia unita

Ben noto il dipinto ottocentesco che ritrae l'ingresso trionfante di Vittorio Emanuele II a Firenze: circondato da cittadini festanti, il re si appresta a varcare la soglia della nuova capitale del regno d'Italia.

Firenze capitale 

Era il 1865 quando venne deciso di trasferire la capitale da Torino a Firenze, attuando il disegno di legge che nel 1864 il Senato aveva approvato in via definitiva per autorizzare la spesa di tale trasferimento.

L'abbandono della città piemontese in favore di Firenze venne accolto da numerosi scontri, culminati con la cosiddetta "strage di Torino": un eccidio compiuto da alcuni membri del Regio Esercito italiano ai danni di gruppi di manifestanti che volevano opporsi al trasferimento della capitale.

Il 3 febbraio Vittorio Emanuele II lascia così Torino e si stabilisce a Firenze, mentre nel novembre del 1865 viene inagurata la IX legislatura. In realtà, come osserva l'archivista e storico Carlo M. Fiorentino, "nel periodo in cui Firenze fu capitale d’Italia, la vita di corte non si distinse per vivacità e brillantezza, sia per le frequenti assenze del re, che preferiva soggiornare nella tenuta di caccia di S. Rossore, sia a causa della sua vedovanza". 

Essa, quindi, fu caratterizzata dal prevalere dell’elemento militare e burocratico, anche se la presenza della monarchia a Firenze, come per esempio in occasione del viaggio di nozze in questa città dei principi Umberto e Margherita, diede alcuni momenti di vivacità.

La popolazione, puntualizza ancora lo storico, visse con un certo scetticismo la presenza della corte a Firenze e, "a differenza di quella di Torino, quando la capitale fu trasferita a Roma, non ne risentì affatto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Aerei: caccia in volo sopra Firenze / VIDEO

  • Cronaca

    Gioberti: mega party, in 67 dentro casa

Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento