Contributi per i libri di testo, ecco come richiederli a Firenze

Le informazioni per chiedere l'incentivo

Il pacchetto scuola del Comune di Firenze (finanziato con le risorse della Regione Toscana per il sostegno allo studio) è un incentivo economico individuale, finalizzato a sostenere le spese necessarie per la frequenza scolastica (libri scolastici, altro materiale didattico e servizi scolastici).

L'importo erogato dovrà essere dichiarato ai fini ISEE come da disposizioni di legge. Le attestazioni per i contributi riscossi nell'anno solare dei redditi di riferimento indicati nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.), che devono essere riportati nel quadro FC4 di quest’ultima, possono essere richiesti scrivendo all'indirizzo email: dirittoallostudio@comune.fi.it specificando il codice fiscale del soggetto che ha presentato la domanda.

Come presentare domanda

La richiesta dovrà essere presentata  esclusivamente online tramite il servizio on-line autenticato disponibile nella rete civica del Comune di Firenze (procedura attiva dalle ore 10:00 del 11 maggio 2020 alle ore 20:00 del 30 giugno 2020).

La data d'invio della domanda non è criterio per la determinazione della graduatoria.

Requisiti del richiedente

La domanda può essere presentata da studenti e studentesse in possesso dei seguenti requisiti alla data della presentazione della domanda:

  • iscrizione per l’anno scolastico 2020/2021 a scuole secondarie di primo e secondo grado (medie e superiori) statali e paritarie e degli Enti Locali o a percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) presso una scuola secondaria di secondo grado o una agenzia formativa accreditata;
  • residenza nel Comune di Firenze (pertanto la domanda per ottenere il contributo dovrà essere presentata al Comune dove l’alunno/a risiede e non dove è situata la scuola);
  • età anagrafica dello/a studente/essa non superiore ad anni 20 (da intendersi sino al compimento del 21esimo anno di età, ovvero 20 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda (n.b.: il requisito relativo all’età non si applica ai soggetti con disabilità, con handicap riconosciuto ai sensi dell’art. 3 comma 3 della legge 5 febbraio 1992 n. 104 o con invalidità non inferiore al 66%);
  • indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità e calcolato secondo le modalità di cui alla normativa vigente, non superiore a Euro 15.748,78.

Iter procedura

PACCHETTO SCUOLA  A.S. 2020/2021
PRESENTAZIONE DOMANDE: dal 11 maggio 2020 al 30 giugno 2020
PUBBLICAZIONE DELLA GRADUATORIA PROVVISORIA

La graduatoria provvisoria degli/delle idonei/e al bando, in quanto in possesso dei requisiti previsti dallo stesso, composta secondo i criteri di cui agli articoli 3 e 4 del Bando, sarà pubblicata mediante affissione all'Albo Pretorio del Comune di Firenze entro il 10 agosto 2020 e sul sito istituzionale del Comune stesso, nel portale tematico "Educazione"

I/Le dichiaranti che hanno presentato domanda di partecipazione al bando possono inoltrare ricorso avverso tale graduatoria entro i 15 giorni successivi dalla sua pubblicazione, ovvero entro il 26 agosto 2020. Il ricorso dovrà essere indirizzato a: Comune di Firenze - Direzione Istruzione - Servizio Supporto alla Scuola - Ufficio Diritto allo Studio - via Nicolodi, 2 - PEC: direzione.istruzione@pec.comune.fi.it

PUBBLICAZIONE DELLA GRADUATORIA DEFINITIVA

La graduatoria definitiva degli/delle idonei/e sarà approvata e pubblicata entro il 31 agosto 2020 con le medesime modalità.

A seguito dell'assegnazione effettiva delle risorse al Comune, verrà approvata la graduatoria definitiva dei/delle beneficiari/ie, che sarà pubblicata nelle forme suddette.

LIQUIDAZIONE

Il pagamento del contributo potrà essere disposto solo a seguito dell'introito da parte dell'Amministrazione Comunale delle relative risorse regionali e/o statali. Nel caso di posizioni sottoposte a controllo a campione, le spettanze verranno liquidate solo a termine dell'attività di controllo.

L'Amministrazione Comunale, in sede di pagamento dei contributi assegnati, si riserva di effettuare il recupero di eventuali somme dovute dallo stesso soggetto richiedente per il medesimo beneficiario al Comune per mancato pagamento dei servizi scolastici.

Il termine ultimo di riscossione del contributo da parte del beneficiario è di 90 giorni a far data dalla comunicazione, oltre tale data decade il diritto alla riscossione.

Modalità di fruizione del pacchetto scuola

L’importo del Pacchetto scuola è unico per ogni ordine di scuola e classe di corso:

  • importo standard euro 300,00 
  • importo minimo (60%) euro 180,00

L'accredito su conto corrente bancario o postale è l'unica modalità per il pagamento dell'incentivo.

Informazioni

Informazioni e comunicazioni relative al bando sono reperibili sul sito del Comune di Firenze nella sezione Educazione. Le eventuali comunicazioni successive in merito al procedimento in oggetto, compresa quella di avvenuta emissione dei mandati di pagamento, saranno pubblicate sulla rete civica del Comune di Firenze, nel portale tematico "Educazione"

Tali pubblicazioni hanno valore di notifica a tutti gli effetti.

La rete toscana che unisce i punti di accesso, pubblici e gratuiti, a Internet (punti P.A.A.S.)  è a disposizione delle famiglie prive di accesso personale a Internet.
Per conoscere con precisione quale sia il punto di accesso più vicino, è possibile consultare la lista costantemente aggiornata sul portale regionale.

Avvertenze

Modalità di presentazione

La domanda potrà essere presentata solo on line. Non saranno accettate domande fatte pervenire attraverso altre modalità.

Validità attestazione ISEE

Il bando è stato rettificato dalla D.D. 3360/2020 in modo da recepire le indicazioni della DGR nr. 616/2020 che, al fine di consentire alle famiglie in difficoltà ad attestare l'ISEE 2020, a causa dell’emergenza epidemiologica COVID-19 sul territorio nazionale, consentono di presentare l'attestazione ISEE dell'anno 2019.

Si ricorda che il/la richiedente è sempre responsabile, anche penalmente, di un eventuale utilizzo dell'attestazione presentata, qualora si siano modificate le sue condizioni reddituali o di stato civile, in modo da determinare la perdita del diritto, pena l’applicazione delle sanzioni, anche penali, previste in merito dalla legge anche per eventuali abusi di utilizzo in carenza dei requisiti prescritti dalla legge (artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 e s.m.i.).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni consultare il sito del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 19 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Incidente in piazza della Libertà: scontro tra auto, cinque feriti | FOTO

  • Elezioni regionali e referendum: boom affluenza in Toscana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento