10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

Tra storia e leggenda, ecco le origini delle espressioni fiorentine più curiose che potreste sentire nel capoluogo toscano

8) "Troppa grazia, Sant'Antonio!"

Anche Firenze ha il suo Sant’Antonio, un uomo a cui è legata l’origine di un famosissimo detto. Dopo aver fondato il Convento di San Marco e l’associazione dei Bonomini di San Martino, Antonio Pirozzi divenne Vescovo di Firenze intorno alla metà del XII secolo. Meglio conosciuto come “Antonino” per via della sua esile corporatura, fu uno degli uomini di chiesa più amati di sempre.

La sua residenza era situata in una palazzina in via dello Studio, come ricorda ancora oggi una effige in marmo sulla facciata, dove era solito ricevere i cittadini che gli si rivolgevano per chiedere aiuto spirituale, tanto da essere presto ribattezzato come “Antonino dei consigli”. Si racconta che Dante Pitti e sua moglie Marietta non riuscissero ad avere figli e per questo motivo si rivolsero all’amatissimo vescovo. Poco dopo essere stati ricevuti dal Santo, la coppia si trovò in attesa del primo figlio, a cui dettero il nome Guido. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La grazia di Sant’Antonio però non si limitò a dar loro un unico erede: nel giro di pochi anni infatti, la donna partorì ben sei figli. Di fronte alla storia dei due coniugi, sconcertati e interdetti da questa prole così numerosa e improvvisa, il popolo fiorentino coniò il celebre motto giunto fino ai giorni nostri: “Troppa grazia, Sant’Antonio!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus: nuovo record di contagi in Toscana, oltre 2.000 nuovi casi e 13 decessi

  • Rifiuta di indossare la mascherina: caos in Piazza della Repubblica 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento