10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

Tra storia e leggenda, ecco le origini delle espressioni fiorentine più curiose che potreste sentire nel capoluogo toscano

7) "Reggere il moccolo"

Espressione usata anche in italiano, ma dalle origini fiorentine. Una parte dell'antico percorso della Firenze fortificata è costituita da via Calimala, che partendo da Piazza della Repubblica si dirige verso l’antica Por Santa Maria. Per secoli fu una delle vie più importanti di Firenze, in quanto principale via d’uscita dalla città in direzione Ponte Vecchio e dunque verso Roma, utilizzata da commercianti, pellegrini e contadini per accedere alla Porta di Santa Maria.  

Sebbene incerta, l’etimologia del nome deriverebbe dall’unione della parola greca “callis”, ovvero strada, e quella latina “mala”, traducibile come accidentata, malsana. Secondo alcune interpretazioni, il termine “mala” poteva far riferimento a molteplici aspetti dell’antica via. Considerando la direzione verso l’Arno, è molto probabile che la strada fosse spesso impantanata e maleodorante a causa dei fanghi che i passanti si portavano dietro dal fiume, all’epoca privo di argini. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il termine poteva riferirsi anche al fatto che la via, molto trafficata, veniva puntualmente deturpata dal passaggio continuo di carri, che a causa delle ruote pesanti segnavano il pavimento. Infine, forse “mala” era riferito alle persone poco raccomandabili che la frequentavano, dai ladri che adescavano i commercianti di passaggio fino alle prostitute in cerca di un cliente da abbordare. Durante la notte infatti le tenutarie dei bordelli erano solite illuminare le loro ragazze con dei piccoli lumi, al fine di mostrare al meglio la loro bellezza agli uomini di passaggio. Questa usanza, molto diffusa in via Calimala, dette origine all’espressione “reggere il moccolo”, con cui si indica una persona di troppo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

  • Coronavirus: sfondata quota 1.000 nuovi positivi

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco di contagi: 1.290 in un giorno, 432 nel Fiorentino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento