Le biblioteche aperte a Firenze per studiare e lavorare da remoto (orari)

Le informazioni utili sulle biblioteche fiorentine comunali e universitarie

Le Biblioteche comunali fiorentine costituiscono la rete di pubblica lettura della Città di Firenze. Mettono a disposizione spazi, risorse, servizi e competenze per soddisfare le esigenze informative, culturali e di intrattenimento dei cittadini.

Le Biblioteche offrono servizi omogenei, opportunità di crescita culturale per la città e organizzano attività e progetti per le diverse fasce d'età anche in collaborazione con associazioni, enti e istituti del territorio. Sono "Biblioteche di tutti" che si propongono di entrare a far parte della vita quotidiana dei cittadini promuovendo la lettura, il libro e l’apprendimento come strumenti indispensabili per l’emancipazione civile, sociale ed economica degli individui. L'obiettivo è favorire l’accesso alle risorse e soddisfare in modo sempre più appropriato e qualificato le esigenze dei cittadini di tutte le zone della città.

L'accesso alle Biblioteche è libero e gratuito. Per utilizzare i servizi è necessario essere iscritti. L'iscrizione è gratuita previa esibizione di un documento d’identità valido.

Il sistema è articolato in:

  • 13 Biblioteche;
  • 1 Punto di lettura;
  • 1 Bibliobus;
  • 5 Punti di prestito nei centri commerciali Unicoop Firenze;
  • 2 Punti di prestito in ospedale;
  • 3 Punti di prestito all'interno delle carceri.

Le Biblioteche organizzano molte attività e iniziative culturali: presentazioni di libri, conferenze, rassegne letterarie, incontri sulla storia cittadina, letture ad alta voce, laboratori e offrono collezioni, servizi e attività dedicate ai bambini, ragazzi e ai giovani adulti.

Le Biblioteche mettono a disposizione un patrimonio di quasi 550.000 unità tra libri, CD e DVD riviste e quotidiani prevalentemente collocati a "scaffale aperto" cioè direttamente accessibili da parte del pubblico che permette, grazie a sistemi di collocazione semplici e intuitivi, di trovare in autonomia ciò che si cerca e di scoprire ciò che non si conosce. Grazie alle postazioni dedicate e alla rete Firenze wi-fi è possibile navigare in rete per studiare e documentarsi.

Le Biblioteche comunali fiorentine fanno parte del Sistema Documentario Integrato dell'Area Fiorentina (S.D.I.A.F), fanno proprie e si impegnano a realizzare le finalità dichiarate nel "Manifesto UNESCO per le biblioteche pubbliche" e aderiscono al "Manifesto della comunicazione non ostile" ponendosi al centro di un progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, la disinformazione e l'analfabetismo digitale.

Il Comune di Firenze, con le sue articolazioni territoriali di Quartiere, è titolare del servizio di pubblica lettura, gestisce il sistema delle Biblioteche comunali fiorentine con le modalità e nelle forme previste dalla normativa vigente.

Le biblioteche fiorentine offrono la possibilità di scaricare E-book, audiolibri e film.

QUI è possibile consultare online il catalogo delle biblioteche

Le Biblioteche comunali fiorentine

Emergenza Covid-19 

Le biblioteche comunali

Le biblioteche aperte dal 26 maggio sono Oblate, Luzi, Villa Bandini, Bibliotecanova, Buonarroti. L'orario è ridotto a 5 ore al giorno, dal martedì al venerdì. E’ in funzione il solo servizio di prestito e restituzione su prenotazione, che viene fatta per telefono o per mail. 

Dal 13 luglio sono state riaperte le biblioteche Palagio di Parte Guelfa, Thouar, De André, Pieraccioni, Galluzzo, Orticoltura, con orario completo.

Dal 13 sono state riaprerte le sale di lettura con possibilità di accedere liberamente agli scaffali e la riattivato il prestito interbibliotecario.

Per maggiori informazioni e per prenotarsi consultare il sito del Comune.

Rimane valida la “quarantena” per i libri. I materiali restituiti non sono rimessi in circolazione immediatamente per osservare un periodo di isolamento di 7 giorni, intervallo di tempo che la letteratura scientifica suggerisce per “disinnescare” il rischio trasmissione del virus da oggetti a esseri umani. I libri consultati o letti in sede invece non verranno messi in isolamento poiché il loro utilizzo potrà avvenire solo con i dovuti dispositivi individuali di protezione.

Si accede mantenendo la distanza di sicurezza interpersonale di metri 1,80, utilizzando la mascherina protettiva che copra naso e bocca e dopo aver disinfettato le mani con soluzioni idroalcoliche.

All'ingresso viene misurata la temperatura e non si può entrare se supera i 37,5° oppure se si hanno sintomi da infezione respiratoria, tosse e respiro corto.

Sedi dell'Università di Firenze

Le sale di lettura e consultazione delle biblioteche dell’Università di Firenze riaprono da lunedì 20 luglio.

L’accesso sarà possibile su prenotazione (informazioni e indicazioni sul sito www.sba.unifi.it) per un numero di posti commisurato alla capienza delle singole sale, in base alle regole anticontagio.

In totale saranno disponibili 253 posti al giorno, in 11 sale di lettura afferenti alle 5 grandi biblioteche di area (biomedica, scienze, scienze sociali, scienze tecnologiche, umanistica).

Le sale saranno aperte, per il mese di luglio, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17. Nel mese di agosto, dal lunedì al venerdì tutte le mattine e due pomeriggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rimangono invariate le modalità degli altri servizi resi in presenza, come il prestito dei libri (su prenotazione), la restituzione libri (senza prenotazione), la consultazione in sede del materiale che non può andare in prestito (su prenotazione).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento