5 locali di Firenze dove bere un negroni

Nato nel 1920 a Firenze, è uno dei cocktail più amati d'Italia: ecco 5 indirizzi dove provarlo in città

Caffè Gili

Uno dei migliori Negroni di Firenze potete trovarlo in questo elegante e storico caffè di via Roma, dove si preparara nella versione classica. Il barman Luca Picchi, infatti, è stato insignito del premio per il Miglior Negroni dell'anno ai Cocktail bar d'Italia 2019 di BlueBlazer.

Ditta Artigianale

Sono ben due i locali targati Ditta Artigianale che potete trovare a Firenze, rispettivamente in via de' Neri e in via dello Sprone. Accanto alla versione classica, potete provare anche due rivisitazioni del celebre cocktail: Veiled Negroni (gin, biancosarti, americano cocchi, seedlip) e il The dark side of a Negroni con vaporizzazione di scotch whisky, campari e porto rosso.

Caffè Florian

In via del Parione si trova questo locale raffinato con opere d'arte contemporanea in esposizione. Oltre alla versione speziata, da non perdere il Radical Chic Negroni, preparato con Ginepro del Grappa, Bitter Radicale Gagliardo, e Vermouth al mirto Macchia.

Manifattura

Situata in piazza San Pancrazio, questo locale in stile anni '30 offre i migliori cocktail della città, preparati esclusivamente con prodotti italiani: come il Negroni, che qui viene preparato con il BiancoSarti.

Rasputin

Anche in questo secret bar di piazza Santo Spirito potrete gustare uno dei migliori di Negroni di Firenze. Qui prende il nome di Conte Bianco ed è a base di  Hayman's London Dry Gin, Vermouth Bianco e Liquore Strega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento