Rifiuti, Nardella: “Differenziata, obiettivo 70% entro il 2019”

Ora è al 57%, il Comune annuncia una task force: “Un vademecum a casa di tutti i fiorentini”. Ma mancano gli impianti per smaltirla

Nardella, Giannotti, Bettini

Tutti i fiorentini riceveranno per posta nelle prossime settimane un opuscolo con tutte le informazioni su come smaltire correttamente i rifiuti e non solo: raccolta differenziata, servizi di pulizia delle strade, indicazioni delle mappe interattive che indicano i bidoni interrati e centri di raccolta di rifiuti ingombranti, e altro ancora.

Il progetto è stato presentato questa mattina a Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella, da Livio Giannotti, amministratore delegato di Alia (ex Quadrifoglio, l'azienda che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti in tutta l'area dell'Ato Toscana Centro) e dall'assessore comunale all'ambiente Alessia Bettini.

A tutte le 230mila utenze cittadine (tra famiglie e attività economiche), a partire dal 20 settembre, sarà distribuito a domicilio il sintetico opuscolo informativo, diversificato tra famiglie e imprese: oltre alle indicazioni sulla corretta separazione dei rifiuti, il vademecum contiene informazioni utili e specifiche per ciascuna tipologia di utenza (centri di raccolta, contatti, pulizia strade, chiavette elettroniche).

Tra le altre cose, la mappa interattiva (RifiuMappa – Florence Waste Map) a cui si accede direttamente dalla home page del portale di Alia (www.aliaspa.it). Digitando il nome della strada e la distanza di interesse, si visualizzano le postazioni di raccolta presenti nel raggio prescelto, i rifiuti conferibili, le indicazioni sulla pulizia strade con divieto di sosta e gli orari di ritiro di carta e cartone per le utenze del centro storico.

A breve, saranno inseriti anche i calendari di raccolta “porta a porta” nelle vie interessate (aree collinari, Peretola etc.) e previste anche altre piccole ottimizzazioni. La mappa è multilingua (oltre all’italiano, inglese, francese, tedesco) e consente di generare anche una versione stampabile con le stesse informazioni. E’ inoltre possibile accedere ad altri contenuti come la guida multilingue alla raccolta differenziata, i canali di contatto, il QR code, la Newsletter ed il profilo twitter di Alia.

“L'obiettivo è avere una città più curata e più pulita. Per questo non bastano i controlli, è necessaria la collaborazione da parte di tutti, cittadini, imprese, turisti e 'city user' (chi viene in città per lavoro, per studio o altro, ndr)”, dice Nardella.

Raccolta differenziata: obiettivo 70%

Firenze al momento è al 57% di raccolta differenziata, pari a 150mila tonnellate di rifiuti annui. “Vogliamo raggiungere il 70% entro il 2019”, aggiunge il sindaco.

“Il progetto si rivolge, oltre che ai fiorentini, a turisti e 'city user' ogni giorno presenti a Firenze, incidendo con i loro comportamenti in maniera significativa sulla qualità dei servizi di raccolta e pulizia”, aggiunge Giannotti. Sono infatti circa 80 le tonnellate di rifiuti prodotte ogni giorno dai turisti che transitano a Firenze.

Il progetto preve anche l’applicazione sulle postazioni interrate di raccolta di nuovi adesivi con un QR-code che consente, con scansione del telefono, di sapere quali rifiuti inserire in ciascun contenitore in 7 lingue: oltre all’italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, cinese, arabo. “Nuovi contenitori interrati - ha detto Bettini -, saranno nei prossimi mesi installati in Oltrarno, in piazza Verzaia, piazza Tasso e piazza della Calza”.

In Toscana mancano gli impianti di smaltimento

Oltre a raccogliere la differenziata, resta il problema poi dello smaltimento. Per quanto riguarda i rifiuti organici, per esempio “nel 2018 saremo costretti a portare in Trentino ben 40mila tonnellate”, fa sapere Giannotti.

“Lo smaltimento dei rifiuti è un problema che si affronta assieme alla Regione Toscana”, ha aggiunto Nardella. Dopo lo stop all'inceneritore di Case Passerini, sancito nei mesi scorsi dal Consiglio di Stato “è urgente un confronto con la Regione per discutere di un piano di smaltimento dei rifiuti a medio e lungo termine”.

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento