menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trekking e passeggiate: alla scoperta dell'anello della Calvana

L’anello percorre i boschi alle pendici settentrionali del Monte Calvana e del Monte Ripaghera, coperte da castagni e carpini. Data l’esposizione è adatto anche per la stagione estiva, naturalmente escluse le giornate di caldo afoso

Itinerario fresco e adatto alla stagione calda. Si tratta di un anello di circa 8 km con 300 m di dislivello, da compiere in 3 ore di cammino. Aggiungendo l’accesso e il ritorno al passo dell’Alberaccio bisogna calcolare altri 6 km di cammino e 350 m di dislivello, per un totale di 6 ore di cammino.

L’anello percorre i boschi alle pendici settentrionali del Monte Calvana e del Monte Ripaghera, coperte da castagni e carpini. Data l’esposizione è adatto anche per la stagione estiva, naturalmente escluse le giornate di caldo afoso.

In autunno sarà facile imbattersi in qualche fungo da fotografare (evitate di danneggiarli). Se avete l’esperienza necessaria e l’apposito tesserino per la raccolta, magari vi porterete a casa qualcosa di commestibile (cautela!).

L’anello può essere percorso a partire dalle case Cerro o da Cercingoli. In alternativa, volendo partire dalla ANPIL può essere raggiunto anche col sentiero CAI 5, che parte dal bivio delle Lucole (vicino al grande parcheggio di S. Brigida), oppure partendo dal Passo dell’Alberaccio, utilizzando il sentiero 00 e poi il sentiero 4 per guadagnare in fretta il crinale, nei pressi del Monte Ripaghera.

Se si arriva all’anello dall’area protetta si segue poi il sentiero 00 in direzione Est, fino alla Cascina di Monterotondo (di cui rimangono pochi ruderi). Si scende ora per il sentiero CAI 3, passando nelle vicinanze della Burraia di Monterotondo. La lunga discesa ci porterà fino alla strada asfaltata di Montepèlico, che lasceremo subito per salire sulla sinistra per il sentiero 3A.

Giunti in prossimità dell’insediamento di Cercingoli, prendiamo il sentiero 3B che sale sul Monte Calvana, fino a recuperare il sentiero 00 e il vicino sentiero 4, che ci riporterà al Passo dell’Alberaccio.

Punto d'interesse

Tra i punti d’interesse segnaliamo la sorgente nei pressi della Cascina di Monterotondo, sul sentiero CAI n. 3.

Tempo di percorrenza 03:00
Accesso Sentiero CAI
Valore del sentiero interesse prevalentemente naturalistico
Livello di difficoltà privo di difficoltà tecniche
Adatto/non adatto ai bambini Non adatto a bambini ed anziani
Accessibile/non accessibile a persone disabili Non accessibile a disabili
Mezzi di percorribilità solo a piedi
Fondo del tracciato Naturale
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero (bosco, macchia, terreno…) bosco
Percorribilità del sentiero transitabile
Esposizione prevalente del sentiero nord-est
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero misto
Qualità della segnalazione del sentiero buona
Dislivello totale andata (m) 350
Dislivello totale ritorno (m) 0
Nome località di partenza Case Cerro
Nome località di arrivo Case Cerro
Quota di partenza (m) 580
Quota di arrivo (m) 0
Segnavia (elemento alfanumerico o di altro tipo che caratterizza il sentiero) non segnalato

 Informazioni dal sito della Città metropolitana di Firenze

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I duetti e le canzoni cover cantate a Sanremo 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento