Giovedì, 13 Maggio 2021
mobilità

Trekking, falò sulla Via degli Dei: attenzione al rischio incendi 

I volontari hanno installato dei cartelli 

Quest'anno, a causa della epidemia, in molti stanno sperimentando il turismo slow e di prossimità scegliendo anche di avventurarsi sui sentieri da trekking. Non mancano però le imprudenze, come quanto avvenuto nelle ultime sere lungo la Via degli Dei, il sentiero tra Bologna e Firenze che corre sull'Appennino. 

Nelle ultime due sere i volontari della Vab sono intervenuti a Fiesole dove gruppi di trekker si erano accampati e avevano pensato di accendere un falò, cosa vietissima in pieno stato di massimo rischio di incendio. 


La Vab ha quindi installato dei cartelli. "Dopo i falò segnalati e controllati negli ultimi giorni presso Poggio Pratone (Fiesole), in accordo con il Comune di Fiesole, abbiamo deciso di installare cartelli per divieto di accensione di fuochi e di pericolo incendio?? Ci troviamo lungo la Via degli Dèi, famoso cammino che da Bologna arriva a Firenze. Pertanto,la zona è molto frequentata da escursionisti che decidono di sistemarsi qui per la notte in attesa di proseguire il percorso, decidendo di accendere i falò, non curanti del fatto che sono molto pericolosi! Inoltre i nostri ragazzi hanno pulito la strada per raggiungere più velocemente la zona con i mezzi antincendio. Vi raccomandiamo di percorrere i sentieri in maniera responsabile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trekking, falò sulla Via degli Dei: attenzione al rischio incendi 

FirenzeToday è in caricamento