Martedì, 28 Settembre 2021
mobilità

Pensiline alla tramvia, Palazzo Vecchio non si arrende: "Studiamo controproposta"

L'assessore Giorgetti: "Riparleremo con la sovrintendenza per trovare la forma"

Sulle pensiline lungo la linea 3.2.1 della tramvia per Bagno a Ripoli Palazzo Vecchio non getta la spugna.

Dopo che la conferenza dei servizi, conclusa nei giorni scorsi, ha preso atto della bocciatura da parte della sovrintendenza delle strutture in acciaio e cristallo con vetro trasparente pensate per chi attende l'arrivo della tramvia, l'amministrazione comunale studia le prossime mosse.

Pensiline lungo la linea: il "no" della Sovrintendenza 

"La sovrintendenza - ricorda l'assessore ai lavori pubblici Stefano Giorgetti - ha invitato a non inserire le pensiline in piazza della Libertà e in piazza Beccaria, mentre lungo i viali di circonvallazione ha chiesto di ridurre notevolmente la loro lunghezza fino a cinque metri al massimo. Chiaramente cinque metri non riescono a proteggere chi aspetta il tram, è perfettamente inutile realizzarle così. Questo non vieta, però, di continuare sulla strada di proporre un aspetto progettuale che si possa inserire" lungo i viali.

In questo senso, nel corso di una comunicazione in assemblea cittadina, "ne riparleremo con la sovrintendenza per capire se c'è la possibilità di recuperare questa realizzazione, perché è comunque importante per chi aspetta il tram sotto il sole o sotto le intemperie. Proveremo di nuovo a trovare una forma, un'architettura che si possa inserire all'interno del contesto dei viali di circonvallazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensiline alla tramvia, Palazzo Vecchio non si arrende: "Studiamo controproposta"

FirenzeToday è in caricamento