rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
mobilità Scandicci / Via Amilcare Ponchielli

Sosta selvaggia a Scandicci: auto intraversate contemporaneamente su strisce pedonali e ciclabili

L'assessore ha spiegato che ci sarebbero gli estremi per la sanzione ma a determinate condizioni. Ecco quali

Parcheggi selvaggi? A Scandicci succede. Come prova la segnalazione di un utente che ha postato una serie di foto su youreporter.it dimostrando come sia possibile parcheggiare in modo barbaro, invadendo in un sol colpo sia la pista ciclabile sia le strisce pedonali. Episodio aggravato dal fatto che la sosta non sarebbe stata neanche mordi e fuggi.

Le foto, infatti, erano accompagnate da questo commento: “Questa mattina, verso le ore 11, sulla nuovissima pista ciclabile di Scandicci (Via Ponchielli) non c'erano, come sarebbe stato logico, delle biciclette, ma facevano bella mostra, delle autovettura in sosta! E meglio anche se oltre alla pista ciclabile ci sono le strisce pedonali! C'è ancora maggiore certezza che il posto sia libero! E non si è trattato di una sosta momentanea! La sosta si è protratta, per quanto mi risulti, per oltre mezz'ora”.

Ma il Comune che dice? Multa o non multa? L'assessore alla Polizia Municipale, Agostina Mancini, spiega che l’infrazione potrebbe essere sanzionata ma a determinate condizioni. “In teoria si potrebbe fare – spiega l'assessore Mancini – ma le foto dovrebbero essere accompagnate da una dichiarazione testimoniale dove viene riportata la data e l'ora dell'infrazione e la firma della persona che porta la foto. E' un procedimento complesso, infatti una cosa è metterla su internet l'altra è portare la foto e fare questo atto pubblico. Funziona un po' come quando succede un incidente e c'è il testimone, ma si potrebbe fare”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta selvaggia a Scandicci: auto intraversate contemporaneamente su strisce pedonali e ciclabili

FirenzeToday è in caricamento