rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
mobilità

Monopattini, Nardella: "Ora assicurazione e targa"

"Serve patentino. Casco Firenze? Qui i primi per mobilità sostenibile"

Sui monopattini "continuiamo a ritenere che sia necessaria l'assicurazione, una targa per poterli individuare, altrimenti i Vigili urbani non possono fare granché, e se è possibile anche un patentino semplice: chi si mette alla guida di questi mezzi conosca almeno le regole basilari del codice della strada". Sennò "tutto è fortemente incoerente". Lo sottolinea il sindaco di Firenze, Dario Nardella, a margine del convegno organizzato dalla Cassa dottori commercialisti al palacongressi, 'E quindi uscimmo a riveder le stelle - Pnrr e futuro delle prefossioni: sarà vera rinascita?", nel giorno in cui in città entra in vigore l'ordinanza che impone a tutti, anche ai maggiorenni, l'utilizzo del casco sul mezzo a due ruote. "Continuo a confidare nel Parlamento e ringrazio l'onorevole Filippo Sensi per aver capito il senso della nostra iniziativa". Tornando sulle polemiche per la misura voluta dal Comune, Nardella osserva: "A chi ci dice che con il casco disincentiviamo l'uso dei monopattini, ricordo che Firenze nella classifica nazionale dell'ecomobilità è la prima delle 50 città italiane per mobilità sostenibile". In questo senso "abbiamo investito soldi, risorse, tempo, strumenti e superato 110 chilometri di piste ciclabili. Quindi, abbiamo tutte le carte in regola per poter fare una battaglia sulla sicurezza stradale legata alla mobilità sostenibile". I monopattini, infatti, "sono considerati dei giocattoli, invece sono dei veicoli per spostarsi a tutti gli effetti". (Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattini, Nardella: "Ora assicurazione e targa"

FirenzeToday è in caricamento