Tramvia, Giorgetti: "Sirio 'senza fili', a settembre si parte con i test"

L'annuncio dell'assessore sui social

"Inizieranno a settembre le prove del Sirio alimentato a batteria. Su nostra richiesta, Hitachi Rail Spa ci ha comunicato che il lockdown per il Covid-19 ha interrotto i test propedeutici all’attrezzaggio del tram già in uso sulle linee T1 e T2".

Ad annunciarlo è l'assessore Stefano Giorgetti, con un post su Facebook.

"Le attività negli stabilimenti sono riprese a maggio e con queste anche quelle relative al convoglio modificato per effettuare tratti senza la linea di contatto" ha proseguito l'assessore.

"I tram per la linea per Bagno a Ripoli invece saranno completamente nuovi, progettati e costruiti per viaggiare anche batteria" ha poi specificato Giorgetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la tabella di marcia dei costruttori, ha spiegato ancora l'assessore, i test in sala prova saranno completati in estate in modo da partire con le prove sulla linea a settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Crisi Coronavirus: chiude lo storico Gran Caffè San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento