rotate-mobile
mobilità

Car Sharing: bando per gestire 200 nuovi veicoli elettrici

I gestori interessati dovranno prendersi carico di almeno 30 vetture, che dovranno essere 100% elettriche. Il parco veicoli del car sharing salirà così a 600 auto

È stato pubblicato ieri l’avviso pubblico per le manifestazione d’interesse per l’individuazione dei soggetti interessati a svolgere il servizio di car sharing elettrico. La pubblicazione fa seguito alla delibera, approvata il 21 aprile, con cui la giunta comunale ha dato il via libera a 200 nuove vetture mancanti per il servizio, per il quale oggi sono a disposizione 400 veicoli elettrici.

Criteri. Il bando riprende gli standard minimi di servizio già previsti nell’avviso del 2014, con due particolarità: si dovrà trattare di veicoli a trazione esclusivamente elettrica, quindi niente ibridi, e ogni gestore interessato dovrà occuparsi di almeno 30 veicoli.

L’avviso pubblico resterà aperto fino al raggiungimento del numero di veicoli previsto, e comunque non oltre 90 giorni, che scadranno il prossimo 3 agosto.

La documentazione deve essere consegnata a mano all’ufficio protocollo o spedita con raccomandata con avviso di ricevimento al Comune di Firenze, Direzione Nuove Infrastrutture e Mobilità, Servizio Mobilità, via Mannelli 119/i, 50132 Firenze.

Le manifestazioni di interesse pervenute saranno valutate da una commissione che si riunirà periodicamente per esaminare le proposte arrivate. I soggetti ritenuti idonei saranno autorizzati per un periodo di 24 mesi. Gli operatori individuati avranno 90 giorni di tempo dal momento del rilascio dell’autorizzazione per poter avviare il servizio.

Come nel primo bando, non è prevista nessuna spesa per il Comune e, per favorire la mobilità elettrica, l’accesso alla ztl sarà gratuito. Il bando è consultabile all’Albo Pretorio e sul sito del Comune di Firenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Car Sharing: bando per gestire 200 nuovi veicoli elettrici

FirenzeToday è in caricamento