rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
mobilità

Bike Sharing al via: presentate le prime 4mila bici / FOTO

Saranno in strada dal 2 agosto: mezz'ora al costo di 30 centesimi

Bike sharing, finalmente ci siamo. Dopo anni di discussioni (era previsto nei cento punti che Matteo Renzi sindaco prometteva di fare nei primi 100 giorni di mandato, nel 2009) arrivano le prime 4mila biciclette.

Si tratta di bike sharing a 'flusso libero': le biciclette saranno lasciate in strada appoggiate sul cavalletto, non legate ad alcuna stazione fissa, come invece succede nel bike sharing tradizionale. Le prime 500 bici saranno per le strade di Firenze a partire da martedì 2 agosto, tra settembre e ottobre diventeranno 4mila.

Telaio grigio argento, ruote arancioni, sellino nero (regolabile come il manubrio): questo il design delle biciclette.

“Siamo i primi in Italia a lanciare il bike sharing a flusso libero, da oggi scegliere le due ruote a Firenze è ancora più facile”, esulta il sindaco Dario Nardella, presentando l'iniziativa questo pomeriggio a Palazzo Vecchio al fianco di Giuseppe Sala (sindaco di Milano, dove il servizio partirà a settembre) e della cofondatrice del colosso cinese Mobike, la 32enne Hu Weiwei.

Si potrà usufruire del bike sharing scaricando sul telefono la App Mobike. Poi, come avviene per il car sharing, sarà possibile localizzare le biciclette grazie al Gps e nel caso prenotarle. Grazie all'App l'utente riceverà un codice QR per sbloccare i mezzi e poi bloccarli al termine della 'corsa': le bici potranno essere parcheggiate in tutta la città, negli spazi dove è normalmente consentita la sosta delle biciclette (nelle aree pedonali sarà possibile parcheggiare solo nelle aree apposite, ne sono state previste 130 in centro).

Mobike, nato nel 2016 a Shangai e già presente in 150 città del mondo, è il primo gestore autorizzato sulla base dell’avviso per le manifestazioni di interesse pubblicato dal Comune il 31 maggio scorso. Nei prossimi 12 mesi potranno farsi avanti ulteriori gestori, per arrivare ad una flotta complessiva di 8mila biciclette.

Inizialmente, in via promozionale, il costo base sarà di 30 centesimi per 30 minuti, con un deposito cauzionale di 1 solo euro. In futuro il prezzo salirà a 50 centesimi per 30 minuti, con deposito di 50 euro (tramite carta di credito o debito): non resta che scaricare l'app e iniziare a pedalare.

FOTO - Bike Sharing, in strada le prime 4mila bici

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike Sharing al via: presentate le prime 4mila bici / FOTO

FirenzeToday è in caricamento