menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da wikipedia.org

Foto tratta da wikipedia.org

Percorsi in bici: da Firenze al convento di Monte Senario

Bellissime strade che portano in relativamente poco tempo, a seconda dell'allenamento, fino al fresco degli oltre 800 metri del convento

Un bellissimo giro in bicicletta con partenza da Firenze città è quello che arriva ai circa 820 metri di altitudine del convento di Monte Senario (foto sopra tratta da wikipedia.org), circondato di bosco, luogo fresco nel caldo torrido dell'estate (naturalmente a seconda dell'ora in cui si sceglie di fare la pedalata) e scelto da tanti anche per un pic nic (nei dintorni si trovano tavoli di legno con panchine comodissimi allo scopo).

Tornando alle due ruote, per prima cosa c'è da dire che arrivare al convento di Monte Senario richiede un discreto allenamento.

Il dislivello da Firenze non è banale per chi non è solito andare in bicicletta (Firenze è a circa 50 metri sul livello del mare, quindi più o meno, con qualche differenza a seconda del percorso che si sceglie, si effettuano solo all'andata oltre 750 metri di dislivello).

Come qui sopra accennato, per andare in bicicletta da Firenze a Monte Senario (tutta strada asfaltata, percorribile in bici da strada) si possono scegliere più percorsi. Le tre opzioni principali sono: passando per via Bolognese, da via Faentina e da Fiesole (quest'ultimo quello che ci sentiamo di consigliare). Tutte e tre le strade sono semplici da trovare.

Prima opzione, da via Bolognese. Si parte imboccandola al Ponte Rosso, nei pressi di piazza Libertà. Poi c'è "poco da fare", se non pedalare fino a Pratolino: circa 11 chilometri, in gran parte di salita, con qualche spiano e anche due tratti di discesa per rifiatare (a Trespiano e ad un paio di chilometri da Pratolino)

A Pratolino c'è da mantenere la destra (nel giardinetto dove c'è l'ufficio postale c'è anche una fontana per bere e riempire la borraccia) e prendere la direzione Bivigliano. Si mantiene la direzione per circa 2,5 chilometri, quando si incontrerà un 'trivio' (è in allestimento una piccola rotonda).

Qui cartelli sono chiari e non si può sbagliare: a sinistra si va a Bivigliano, a destra si prosegue verso l'incrocio con la via Faentina e l'Olmo e al centro, segnalata con un cartello marrone che indica il luogo di interesse, parte la salita che porterà (sempre dritto non si può sbagliare) al convento di Monte Senario (l'ultimo tratto attraverso il bosco particolarmente bello).

Il 'trivio' di cui abbiamo appena detto è lo stesso che si incontrerà anche seguendo le altre due opzioni di percorso che indichiamo di seguito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento