rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
life

Rischio siccità, l’idea ecologica dello Student Hotel

In ogni doccia saranno installati dei contatori per il monitoraggio del consumo di acqua

Le altissime temperature di questo periodo hanno fatto scattare l’allarme siccità nella nostre regione. La catena The student hotel, che ha una struttura anche a Firenze, ha deciso di ridurre il consumo di acqua di almeno il 20 per cento: una scelta che fa bene all’ambiente e alle tasche della catena di alberghi.

Come? Nelle docce dei nuovi edifici di The student hotel saranno installati i contatori Amphiro. Tutti gli studenti saranno monitorati per il consumo di acqua. La società è convinta che i ragazzi si abitueranno alla novità e che presto saranno proprio loro a stare attenti a non sprecare questa risorsa preziosa. 

“L’iniziativa – scrive la società – risponde alle sfide di esigenza idrica delle grandi città, mira a produrre un impatto reale sulla riduzione del consumo di acqua”.

Il progetto del gruppo si basa su solide ricerche internazionali e risultati locali a partire da un'esperienza nei Paesi Bassi. I risultati iniziali dell’Università di Wageningen per il progetto nei Paesi Bassi confermano le ricerche condotte da Amphiro (la start-up che realizza i contatori) e dai ricercatori dell’Università di Bonn, dell’Università di Losanna, dell’ETH di Zurigo e dell’Università di Bamberg, mostrando che i dispositivi incentivano le persone ad utilizzare in media il 20 per cento di acqua in meno per ogni doccia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio siccità, l’idea ecologica dello Student Hotel

FirenzeToday è in caricamento