Venerdì, 30 Luglio 2021
life

Scandicci, altro passo verso la riqualificazione del 'Palazzaccio': come sarà il nuovo atelier della moda / FOTO

Mai usato e in abbandono da oltre 20 anni, Cassa depositi e prestiti lo 'mette a nuovo' con quasi 30 milioni: poi a fine 2022 la consegna a Yves Saint Laurent

Un altro passo avanti verso la riqualificazione ed il riutilizzo del cosiddetto 'Palazzaccio', il 'Palazzo della Finanze' di via del Parlamento Europeo, abbandonato da oltre 20 anni nonostante la sua realizzazione all'epoca fosse costata allo Stato oltre 120 miliardi di lire. Una vicenda che a Scandicci conoscono tutti.

Il complesso è di proprietà di Cassa depositi e prestiti che, come sancito dall'accordo del 10 gennaio 2020, si è impegnata alla riqualificazione dell'immensa struttura, per poi concederla in affitto al marchio della moda Yves Saint Laurent - controllato dal gruppo Kering - che vi realizzerà la sede dell’ 'Atelier Maroquinerie'.

Poco dopo la metà di dicembre è stato infatti approvato dalla giunta del Comune di Scandicci il progetto definitivo delle opere di urbanizzazione, per un costo complessivo di 1 milione e 800mila euro, a carico della stessa Cdp. A fine gennaio dovrebbe invece arrivare la firma della convenzione urbanistica.

Sant'Orsola: dopo decenni di abbandono forse è la volta buona

Cassa depositi e prestiti complessivamente, per la riqualificazione di un immobile composto da due edifici con una superficie lorda pari a circa 28mila700 metri quadri, investirà 28,5 milioni di euro.

Terminate tutte le attività di riqualificazione e riconversione necessarie a rendere il complesso immobiliare adatto all’attività industriale prevista dal marchio, avverrà la consegna al gruppo francese, ancora prevista, nonostante qualche ritardo causato dall'emergenza Covid, per settembre 2022.

Cassa depositi e prestiti resterà proprietaria dell'immobile e lo darà in concessione per 27 anni (nella formula 15 anni più 12) a Yves Saint Laurent, che corrisponderà un canone annuale di cui non si conosce al momento la cifra.

Addio all'ex Comunale: arrivano 160 appartamenti / FOTO

"Tutta l'area attorno al complesso sarà completamente riqualificata: parcheggi per 256 posti auto, 48 posti bici e 16 posti moto ad accesso libero, una nuova pista ciclabile, verde pubblico, rifacimento della viabilità", commenta il sindaco di Scandicci Sandro Fallani.

"E' uno dei progetti più importanti degli ultimi anni per Scandicci, per il recupero di un’area che per troppo tempo - aggiunge Fallani -, ha subito elementi di degrado".

Il gruppo francese impiega già nell'area di Scandicci oltre 350 lavoratori, ai quali si aggiungeranno circa 250/300 assunzioni, previste in occasione dell'apertura del nuovo atelier.

Nei prossimi mesi andranno avanti i lavori propedeutici al via dei cantieri veri e propri che, con l'impiego di alcune centinaia di operai, dovrebbero iniziare non prima di settembre 2021, qualche mese dopo la prevista data di giugno. L'impegno di Cdp resta però quello di consegnare l'immobile riqualificato, come da accordo, a settembre 2022.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scandicci, altro passo verso la riqualificazione del 'Palazzaccio': come sarà il nuovo atelier della moda / FOTO

FirenzeToday è in caricamento