rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
life

Progetti per dare nuova vita a parchi e giardini della città con nuove attrezzature per lo sport e il gioco       

Con il bando ‘Paesaggi Comuni Sport e Salute” la Fondazione CR Firenze assegna risorse alle associazioni che si occuperanno della gestione e manutenzione degli spazi 

Minigolf alle Piagge e yoga al parco dell’Anconella; un’area fitness al parco di Villa Ruspoli e itinerari alla scoperta delle piante selvatiche in città; il recupero di un campo di calcetto a La Trave dove aprire una scuola di calcio gratuita per tutti e passeggiate in bicicletta per famiglie intorno a piazza Indipendenza. Sono questi alcuni dei progetti che saranno realizzati grazie al bando Paesaggi Comuni Salute e Sport, promosso da Fondazione CR Firenze, in collaborazione con il Comune di Firenze, per sollecitare e sostenere l’impegno dei cittadini per la valorizzazione degli spazi verdi in città.

Dieci le proposte che sono state selezionate e che serviranno a promuovere attività sportive o ricreative all’aria aperta accessibili a tutti. I progetti sono stati presentati da associazioni, fondazioni, enti di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, società sportive dilettantistiche che si occuperanno della gestione e manutenzione degli spazi, incentivando forme di volontariato in ogni quartiere della città. 

Per il centro storico hanno vinto il bando: il Comitato Piazza Indipendenza che propone passeggiate e percorsi per tutte le età nella zona di piazza Indipendenza e attività ludiche e sportive nella piazza in collaborazione con la Polisportiva Tre Pietre; l’associazione culturale L’Erba Canta che invita all’esplorazione delle piante spontaneo di parchi, giardini, marciapiedi, muretti della città; l’associazione Città Sostenibile che intende valorizzare lo spazio del Conventino, l’associazione Giardino dell’Ardiglione che vuole rendere più inclusivo, tramite attrezzature e attività, il giardino. 

Uno dei progetti più complessi riguarda il parco di Villa Ruspoli nel Quartiere 5, due ettari e mezzo di verde che comprende un campetto di calcio ora in disuso, un'area giochi per bambini degradata e altre aree adatte alla installazione di palestra e attrezzi. Per il parco gli Amici della Terra Toscana Onlus hanno pensato ad attività varie che saranno animate da gruppi di volontari.  Sempre il Quartiere 5 è coinvolto in un altro importante progetto proposto da UISP Comitato Territoriale di Firenze APS  che riguarda un’area verde interna all’impianto sportivo Campo di Calcio Niccolò Galli conosciuto come “La Trave”, di proprietà del Comune di Firenze e gestito in partnership con la Cooperativa Sportiva Centro Storico Lebowski che da settembre ha portato la sua scuola calcio. Intorno al calcio ma per proporre anche altri sport in modo gratuito e libero si sviluppa il progetto dell’Atletica Castello che vuole arricchire il proprio centro sportivo anche con un’area playground per i più piccoli e un’area outdoor fitness. Ottima valutazione è stata data a un progetto che riguarda le Piagge e il primo campo di Minigolf a Firenze. Lo ha proposto l’Associazione Ieri Oggi Domani che punta a realizzare il campo con materiali riciclati e di recupero, e l'utilizzo sarà libero e gratuito. 

Grazie al bando il Giardino dell'Anconella diventa un centro olistico all'aperto con il progetto benessere del comitato provinciale Siena Opes Italia che immagina di portare nel parco operatori di tante diverse pratiche: yoga, Pilates, Tai Chi, Qi-Gong, danza, ginnastica per anziani oltre allo sport. Nuovi giochi inclusivi infine prenderanno posto nel Giardino Niccolò Galli, in Viale Manfredo Fanti. 

“Con il Bando Paesaggi Comuni Salute e Sport abbiamo voluto estendere la cura e l’attenzione ai luoghi pubblici anche alla promozione della pratica sportiva all’aperto ed in autonomia - commenta il Direttore Generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori -. Il bando nasce in risposta alla situazione che si è creata in relazione alla pandemia da COVID-19 che nei mesi passati ha costretto alla chiusura di palestre e centri sportivi. Gli interventi previsti consentiranno anche la valorizzazione o la rigenerazione di aree verdi urbane, rendendole completamente accessibili, attraverso l’allestimento e l’installazione di strutture sportive e ludiche rivolte in particolare ai più giovani che sono invitati a riappropriarsi di nuovo degli spazi e a partecipare alle diverse iniziative di gioco, sport, apprendimento comprese nei progetti che abbiamo accolto e che interessano tutti i quartieri della città”. 

"Un ottima notizia l’arrivo di dieci proposte che immaginano Firenze città sempre più a misura di sport, - ha sottolineato l'assessore allo sport Cosimo Guccione -  grazie ad un investimento importante da parte della Fondazione CR Firenze questi luoghi della città saranno riprogettati nell’ottica di migliorare la qualità della vita dei cittadini e diffondere anche la cultura dello ‘star bene’, del praticare sport all’aperto e farlo in un bei posti. Senza dimenticare che le attività sportive o ricreative all’aria aperta, e accessibili a tutti, hanno la capacità i incrementare la socializzazione attorno ad essi, vitalizzare le comunità, creare partecipazione consapevole e un’educazione dei giovani alla cittadinanza attiva”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetti per dare nuova vita a parchi e giardini della città con nuove attrezzature per lo sport e il gioco       

FirenzeToday è in caricamento