life Pitti

A Boboli con Fido

Petizione on line indirizzata al Ministero per far entrare gli amici a 4 zampe nel giardino

Una passeggiata con gli amici a quattro zampe nel giardino di Boboli. Possibilità negata oggi ma che presto potrebbe diventare realtà.

Grazie a una petizione lanciata su sosvox.org da Laura Cardinali, presidente dell'associazione animalista Leidaa, che mira a fare entrare i cani nel cuore verde di Firenze.

Un accesso, quello degli amici a quattro zampe, che dovrebbe avvenire nel rispetto di tutte le regole, per permettere ai cani di gioire del verde e dell’aria pulita, insieme ai loro padroni.

"I Giardini di Boboli sono i più bei giardini in centro a Firenze, un meraviglioso polmone verde nell'Oltrarno fiorentino che può essere fruito gratuitamente da tutti i cittadini - è scritto nella petizione indirizzata al Ministero dei beni culturali e agli Uffizi - Peccato però che non sia permesso l'accesso ai cani al guinzaglio, che potrebbero gioire nell'erba e godere di aria pulita, insieme ai loro padroni".

"E' importante permettere l'ingresso anche ai nostri migliori amici, rispettando le regole civili e di igiene - prosegue la petizione - I proprietari dovranno quindi essere muniti di guinzaglio e, per i cani di grossa taglia da difesa e da guardia, anche di museruola, oltre che di sacchetti per la raccolta delle deiezioni".

"I cani oggi hanno accesso in numerose strutture ospedaliere, aiutano le persone non vedenti ad essere autonome e sono utilizzati nella pet therapy e nel soccorso sia in mare che nelle zone terremotate. Assurdo escluderli dai parchi cittadini! Chiediamo quindi a voi di revocare tale restrizione" conclude la petizione, consultabile QUI.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FirenzeToday è in caricamento