rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
life Centro Storico / Piazza di Santa Maria Novella

Santa Maria Novella: un flash mob per i macachi

Organizzato dall'associazione 'Progetto Vivere Vegan'

Il Consiglio di Stato ha deciso che le università di Parma e Torino possono portare avanti, nell'ambito del progetto"Light Up", la sperimentazione sui macachi mirata a trovare una cura contro le lesioni cerebrali che causano cecità nell'uomo.

Decisione che l’associazione "Progetto Vivere Vegan", attiva su tutto il territorio nazionale, contesta e contro cui - annuncia - protesterà domani, sabato 6 febbraio 2021, con un flash mob in Piazza Santa Maria Novella, a partire dalle 15 e fino alle 16:30.

"Sei macachi - spiega l'associazione - verranno operati al cervello, da cui verrà asportato un pezzo di corteccia visiva provocandone la cecità. In seguito è altamente probabile che gli animali, resi così inutili al sistema, verranno soppressi. Per quanto tutti ci auguriamo che vengano trovate cure per le lesioni cerebrali che causano cecità, siamo convinti che tale ricerca vada effettuata senza torturare altri esseri viventi".

Per Dora Grieco, presidente dell’associazione, si tratta “di un esperimento contrario a ogni senso etico. Smettere di torturare animali dovrebbe essere considerata una priorità assoluta e invece è facile constatare che, ancora oggi, i fondi destinati alla ricerca con metodi alternativi alla sperimentazione animale, sono irrisori”.

“Ci preme sottolineare - aggiunge Dora Grieco - che i macachi dell’università di Parma sono anche un simbolo dei milioni di animali che ogni anno vengono soppressi nei laboratori di tutto il mondo. Animali che hanno chiaramente il diritto di non soffrire e di non essere uccisi, proprio come qualsiasi essere umano”.

Molte associazioni e gruppi si sono attivati anche in altre città, oltre a Firenze: Roma, Parma, Milano e Torino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Maria Novella: un flash mob per i macachi

FirenzeToday è in caricamento