rotate-mobile
life

Ambiente e multe: in undici mesi 603 sanzioni per abbandono rifiuti

Potenziato l'organico degli ispettori ambientali, passati da 10 a 12. Nel centro storico ed Oltrarno ispettori stabilmente presenti la domenica

Mentre prosegue l’attività di trasformazione del servizio di raccolta rifiuti, anche nei mesi di settembre, ottobre e novembre è proseguita l’attività di controllo e sanzione da parte degli ispettori ambientali di Alia e della polizia municipale nel territorio comunale di Firenze. Due le novità introdotte dal mese di novembre, con effetti che si stanno già traducendo in un incremento di controlli e di verbali: l’aumento dell’organico, con un numero di Ispettori ambientali salito da 10 a 12, ed il fatto che nel centro storico monumentale ed Oltrarno due coppie di ispettori sono presenti anche la domenica, con l’obiettivo di contrastare gli abbandoni in conseguenza del ritorno della movida e dell’afflusso turistico.

Nardella: "Lotta al cambiamento climatico nello statuto"

Le cause 

Errato conferimento dei rifiuti; abbandono fuori dai contenitori; esposizione di altre tipologie di rifiuti alle postazioni interrate di carta e cartone; mancata differenziazione dei rifiuti; abbandono di materiali ingombranti per i quali non è stato richiesto il ritiro gratuito domiciliare o non sono state rispettate le modalità indicate in merito al giorno di ritiro; utilizzo improprio dei cestini: queste le cause dei 203 verbali emessi dagli ispettori ambientali di Alia, poi notificati dalla polizia municipale, nell’ultimo trimestre.

Da inizio 2021, con il dato di novembre, in totale sono stati 479 i verbali emessi dagli ispettori ambientali, che salgono a 603 se si sommano a quelli emessi dalla polizia municipale, ai quali si aggiungono anche 21 denunce. Nei mesi di set, ott e nov 2021 sono stati 110 i verbali emessi dagli ispettori di Alia nel quartiere 1 (107 nella sola area del centro storico ed Oltrarno, conseguenza delle novità introdotte), su un totale di 2028 interventi di controllo effettuati. Nel quartiere 2, a fronte di 269 interventi di controllo, sono stati 11 i verbali; nel quartiere 3, su 436 interventi, 36 i verbali ; nel quartiere 4, a fronte di 212 interventi, 5 i verbali; nel quartiere 5, su 780 interventi di controllo, 41 i verbali.

Con il dato di novembre in totale sono stati 479 i verbali emessi dagli ispettori ambientali da inizio anno: in undici mesi 8.872 gli interventi di controllo e verifica effettuati e 10 le relazioni trasmesse alla polizia municipale su specifici reati penali relativi all’abbandono di rifiuti speciali, oltre 800 il numero di utenti cittadini a cui sono state fornite informazioni.

L’attività di controllo e sanzione degli ispettori è svolta in stretta collaborazione con gli agenti di polizia municipale, che effettuano la notifica dei verbali e ricevono specifiche relazioni dall’attività investigativa degli ispettori ambientali.

Le multe 

Le sanzioni economiche variano da una cifra minima di 100,00 € per mancato rispetto delle modalità di conferimento dei rifiuti ad una massima di 350,00 € per conferimento di rifiuti prodotti al di fuori del territorio comunale: sono previste cifre diversificate (per la stessa violazione) tra utenze domestiche e utenze non domestiche, mentre per la mancata differenziazione si è passati da € 50,00 a € 250,00.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente e multe: in undici mesi 603 sanzioni per abbandono rifiuti

FirenzeToday è in caricamento