rotate-mobile
energia

"M'illumino di meno" 2015: Firenze spegne le luci

Oltre allo spegnimento di Palazzo Vecchio e della Torre d'Arnolfo sarà inoltre ritardata di 20 minuti l'accensione del circuito 'variabile' degli impianti di illuminazione cittadina

Primo, spegnere le luci quando non servono. E poi razionalizzare il consumo di energia elettrica e sperimentare buone pratiche giornaliere per ridurre gli sprechi. Sono le linee guida di ‘M’illumino di meno’, la campagna nazionale a favore del risparmio energetico promossa dal programma radiofonico ‘Caterpillar’ e da Radio 2. Firenze, all’elenco delle buone pratiche, aggiunge le sue. La più simbolica? Spegnere Palazzo Vecchio e la Torre d’Arnolfo, venerdì prossimo (11ª Giornata del risparmio energetico), dalle 17.55 alle 18.15, con un risparmio di circa 931 kWh. Per far capire che ogni tanto è giusto vederci un po’ più scuro, pensando all’ambiente.

La campagna comunicativa dura un mese, durante il quale i conduttori del programma raccontano best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. La coibentazione, l’uso di fonti rinnovabili come il fotovoltaico, il ricorso a mezzi di trasporto meno impattanti sull'ambiente, l'attenzione a disattivare gli apparecchi elettronici che non stiamo utilizzando, sono un patrimonio a disposizione di tutti. 

‘M’illumino di meno’ culmina nella giornata clou di venerdì prossimo, dedicata all’ormai consueto simbolico ‘silenzio energetico’ in nome dell’efficienza e dell’uso intelligente dell’energia, che si traduce nello spegnimento dell'illuminazione di monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni. A Firenze, oltre allo spegnimento di Palazzo Vecchio e della Torre d’Arnolfo, sarà inoltre ritardata di 20 minuti l’accensione del circuito ‘variabile’ degli impianti di illuminazione cittadina.


Da anni si affianca anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci ‘pulite’, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del Led e la proclamazione del 2015 come ‘Anno della Luce’ da parte dell’Onu, agli ascoltatori verrà chiesto di partecipare ad un giocoso conteggio, nelle proprie abitazioni, luoghi di lavoro e città, degli impianti a Led installati. A Firenze i punti Led installati, al 31 dicembre 2014, sono 2036.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"M'illumino di meno" 2015: Firenze spegne le luci

FirenzeToday è in caricamento