rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Green

Ambiente: ecomafie, Toscana sesta in Italia per numero di reati

Pubblicato il rapporto Ecomafia 2021 stilato da Legambiente

La pandemia e le restrizioni alla mobilità non frenano l'illegalità ambientale. È questa la situazione fotografata dall'ultimo rapporto Ecomafia 2021, stilato da Legambiente con il sostegno di Cobat e Novamont. Un messaggio che si adatta bene al contesto nazionale, ma che è calzante anche per la Toscana.

Se a livello complessivo nel 2020, in base ai dati raccolti dall'associazione, i reati contro l'ambiente scoperti in Italia dagli investigatori sono stati 34.867, in crescita dello 0,7% rispetto al 2019, e le persone denunciate sono state 33.620, in aumento del 12,9%, anche a livello locale i numeri sono rilevanti.

I dati

Fra le regioni la Toscana si ritrova così sesta in classifica per numero di reati contestati, subito dopo la Calabria e prima della Lombardia. Nel 2020 sono stati segnalati in Toscana 2mila reati contro l'ambiente, pari al 5,7% degli illeciti contestati su scala nazionale.

L'anno scorso, inoltre, 1.786 persone sono state denunciate, due arrestate, ma sono avvenuti anche 490 sequestri. A livello provinciale fra le prime 20 realtà spicca, in negativo, il caso di Livorno che con 477 illeciti contestati si colloca al quindicesimo posto per numero di reati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: ecomafie, Toscana sesta in Italia per numero di reati

FirenzeToday è in caricamento