Bagno a Ripoli: la prima laurea nella Sala consiliare “Falcone e Borsellino”

La dottoressa è stata omaggiata dal Sindaco di Bagno a Ripoli con una pergamena di congratulazioni

Neo-dottoressa in Scienze della Comunicazione, è Ilaria Falchini la prima studentessa ripolese a discutere la tesi di laurea nella Sala consiliare “Falcone e Borsellino” in palazzo comunale a Bagno a Ripoli. Accompagnata dai familiari più stretti, la studentessa 22enne ha esposto il lavoro conclusivo del proprio percorso di studi, un'osservazione critica sul modello editoriale di un testo scolastico, in video-collegamento con la commissione di laurea composta dai docenti dell’Università di Bologna. Al termine della discussione, il sindaco Francesco Casini ha donato alla neo Dottoressa una pergamena di congratulazioni con l’augurio di buon proseguimento per il proprio percorso formativo. 

“Dopo Irene – ha dichiarato il sindaco – siamo pronti ad ospitare altri laureandi che nella sede istituzionale della nostra comunità possono trovare un luogo simbolico per raggiungere e condividere un traguardo fondamentale durante questo periodo di chiusura degli atenei. Alla neo Dottoressa le congratulazioni e un grande in bocca al lupo da parte di tutta l’amministrazione comunale”.

Nelle prossime settimane tre i laureandi di Bagno a Ripoli che discuteranno la tesi nella Sala consiliare. Una possibilità nata grazie alla mozione presentata dal Partito Democratico e dalla lista civica “Cittadini di Bagno a Ripoli” e approvata all’unanimità da tutte le forze politiche del Consiglio comunale. Il servizio è totalmente gratuito e riservato ai cittadini ripolesi. Sarà garantito esclusivamente nei periodi di permanenza in fascia Gialla o Arancione.

Come fare richiesta per laurearsi nella sala consiliare

Per fare richiesta è necessario scrivere all’indirizzo mail sindaco@comune.bagno-a-ripoli.fi.it oppure telefonare ai numeri 055.6390209/218/211. Il regolamento comunale prevede la presenza, al momento della discussione, di un massimo di 30 persone distanziate tra familiari e parenti stretti, in ottemperanza alle norme anti-contagio contro il Covid-19. Gli studenti dovranno impiegare il proprio computer per collegarsi con la Commissione di laurea e potranno usufruire della connessione wi-fi del Comune. Nel caso in cui la Sala consiliare fosse occupata per impegni istituzionali, il Comune metterà a disposizione altri spazi pubblici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
FirenzeToday è in caricamento