Università

Istituto Modartech, l’eccellenza formativa della Toscana: l'offerta formativa

Da quest’anno il percorso triennale in comunicazione sarà equiparato alla laurea di primo livello

A partire dall’anno accademico 2020/2021 sarà possibile laurearsi in Comunicazione all’Istituto Modartech di Pontedera: l’autorizzazione del Ministero dell’Università e Ricerca è arrivato a pochi giorni dalla prima sessione di laurea in Fashion Design, il primo percorso ad essere equiparato alla laurea di primo livello dal MUR. Con questo ulteriore riconoscimento Istituto Modartech può rilasciare due titoli accademici: in Fashion Design e in Communication Design.

L’accreditamento del percorso triennale in Communication Design è stato rilasciato a partire dall’anno accademico in corso, il che significa che gli studenti che si sono iscritti quest’anno potranno già uscire dalla Scuola con un titolo accademico in tasca. Il piano di studi è articolato in 180 Crediti Formativi Universitari, in modo da sviluppare competenze visive, digitali e creative: dai meccanismi comunicativi ai più innovativi strumenti di marketing, grafica e web design, per la formazione di un professionista che sia in grado di attivare al tempo stesso le leve della creatività e quelle della progettualità.

Punto di forza del corso, il metodo Modartech che da sempre mette in sinergia teoria e pratica, creando un mix tra approccio scientifico e laboratoriale, anche attraverso una fitta rete di collaborazioni con aziende del territorio, enti di ricerca e trasferimento tecnologico, realtà hi-tech e web oriented. Un network costruito negli anni che oggi coinvolge oltre 700 aziende.

“Un riconoscimento - dichiara Alessandro Bertini, Direttore Istituto Modartech - che conferma la visione strategica dell’istituto sempre più impegnato verso l'integrazione delle competenze digitali unite ad esperienze progettuali. In un mercato del lavoro in continua ricerca di esperti in comunicazione, grafica e new media, il corso potrà dare risposte concrete e contemporanee guardando al futuro. Un futuro che vedrà protagonisti giovani professionisti sempre più preparati, da un punto di vista tecnico ma anche culturale. Il percorso accademico rappresenta in tal senso un’importante evoluzione didattica, una combinazione vincente che unisce all’approccio laboratoriale e teorico-pratico un approfondimento culturale finalizzato alla ricerca e alla crescita personale di ogni studente. Gli investimenti in tecnologie, la presenza di docenti altamente qualificati e le partnership con le aziende del settore completano così quel quadro che rappresenta un grande valore per i nostri studenti".

"La città è davvero orgogliosa per il nuovo riconoscimento del livello accademico attribuito all’alta formazione di Modartech. Un risultato – aggiunge Matteo Franconi, Sindaco Comune di Pontedera - che premia una realtà di eccellenza del nostro territorio, ma al tempo stesso premia la logica collaborativa che da molti anni il comune sta portando avanti per rendere sempre più Pontedera città del capitale umano, un polo della ricerca, dell’innovazione, dell'arte, della creatività e della cultura. Un traguardo importante e uno stimolo formidabile per avviare ulteriori progetti capaci di declinare l'identità della città della Vespa, legata al lavoro, all'operosità ed alla manifattura nel tempo nuovo delle opportunità e degli scenari connessi ad industria 4.0, alla moda ed al design. Nella convinzione che governare e non subire i processi legati al cambiamento sia l'unico modo per agevolare la sostenibilità e lo sviluppo del nostro futuro partecipando della costruzione di un mondo che dobbiamo immaginare a misura delle aspettative dei nostri giovani e dei nostri figli"

"Quello di oggi è un nuovo importante riconoscimento – sottolinea Antonio Mazzeo, Presidente Consiglio Regione Toscana - che Modartech aggiunge a quello di pochi giorni fa quando ha festeggiato le prime discussioni di tesi in ambito moda. Grazie al riconoscimento del Diploma Accademico di 1° livello da parte del MIUR per il corso triennale in Communication Design l'Istituto potrà infatti valorizzare i giovani talenti in un ulteriore contesto legato alle discipline creative. Passo dopo passo questa realtà sta crescendo sempre più, diventando un esempio virtuoso a livello regionale sia per garantire una formazione di qualità sia per offrire opportunità di sbocco professionale in grado di garantire un futuro agli studenti e alle loro famiglie. Noi vogliamo che la Toscana sia sempre più terra di opportunità e di attrazione per i giovani talenti e progetti come questo vanno esattamente nella direzione della regione che vogliamo costruire per i nostri figli e le future generazioni".

Il dialogo e la collaborazione con le Istituzioni, primi tra tutti il Comune di Pontedera e la Regione Toscana, eccellenze accademiche quali l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, e culturali come la Fondazione Piaggio, la Biblioteca Comunale G. Gronchi, così come i rapporti intessuti con imprese e altri partner coinvolti, i servizi forniti a supporto degli studenti e gli elevati tassi di occupazione, sono stati riconosciuti dal MUR e dall’ANVUR ed hanno avuto un ruolo chiave nel raggiungimento di questo traguardo, assieme alla proposta didattica e all’eccellenza del corpo docente.

L’Anno Accademico sarà inaugurato giovedì 28 gennaio, da un talk online rivolto a tutti gli studenti, con il coinvolgimento delle Istituzioni e di alcuni big del mondo della moda e della comunicazione, tra cui Piero Iacomoni, Fondatore e Presidente del brand Monnalisa, Silvia Mazzanti, Product and Sustainability Manager di Save The Duck, Ilde Forgione, responsabile della comunicazione social delle Gallerie degli Uffizi, Andrea Moro, Responsabile Prodotto di Sportswear Company, Domenico Ioppolo, COO Campus Salone dello Studente – Class Editori.  Modera Matteo Minà, giornalista e docente dell’Istituto Modartech.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituto Modartech, l’eccellenza formativa della Toscana: l'offerta formativa

FirenzeToday è in caricamento