rotate-mobile
Scuola

Maturità 2020: la prima prova e i requisiti per l'ammissione

Le tipologie sono tre: analisi di testo, testo argomentativo e attualità. Tra i temi ci sarà sicuramente quello storico

La prima prova della maturità 2020 si svolgerà il 17 giugno alle 8:30, la seconda prova il 18 giugno. Il primo scritto dell'esame di Stato è uguale per tutti gli indirizzi scolastici ed è composto da sette tracce: gli studenti ne dovranno scegliere una sola.

Le tipologie sono tre: analisi di testo, testo argomentativo e attualità. Come annunciato dall'ex ministro Fioramonti, e confermato poi a novembre 2019, tra gli argomenti proposti per il tema argomentativo ci sarà, sicuramente, anche l'ambito storico.

Le tracce saranno così suddivise:

2 tracce per l'analisi del testo (tipologia A);
3 tracce per il testo argomentativo (tipologia B);
2 tracce per il tema d'attualità (tipologia C).

Accedere all'esame di Stato

Con una nota del 25 novembre il Ministero ha chiarito i criteri di ammissione all'esame: 

  • voto di profitto
  • voto in condotta
  • presenza per almeno i tre quarti del monte ore annuale
  • partecipazione alle prove Invalsi 2020 di quinta superiore
  • completamento delle ore di alternanza scuola lavoro.

Le prove Invalsi 

si svolgeranno Dal 2 al 31 marzo per le classi non campione; Dal 9 al 12 marzo per le classi campione. Le prove saranno svolte al pc e saranno composte da 3 prove: italiano, matematica e inglese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità 2020: la prima prova e i requisiti per l'ammissione

FirenzeToday è in caricamento