Nidi comunali: cambiano i criteri per i punteggi a causa del coronavirus 

Non servirà più la graduatoria Isee. Funaro: “Abbiamo scelto di fare un bando per dare una risposta equa alle nuove necessità emerse durante la pandemia”

Sarà pubblicato martedì 19 maggio il bando per l’iscrizione all’anno scolastico 2020/2021 per i nidi d’infanzia e i servizi educativi 0-3 anni del Comune di Firenze, con alcuni criteri nuovi per l’attribuzione dei punteggi per la formazione della graduatoria, criteri stabiliti per meglio rispondere alle nuove esigenze emerse in conseguenza dell'emergenza epidemiologica Covid19. Lo ha stabilito una delibera dell’assessore all’educazione Sara Funaro approvata martedì in giunta con la quale sono stati approvati i nuovi criteri per la formazione della graduatoria, che assegnano un punteggio più alto a chi ha avuto difficoltà lavorative e che non terrà conto dell’Isee per il punteggio in graduatoria. 

“In questo periodo di lockdown dovuto all’emergenza COVID-19 sono giunte numerose segnalazioni ai nostri uffici da parte di famiglie che si sono viste in difficoltà a procurarsi l’attestazione Isee - ha spiegato Sara Funaro – e molte sollecitazioni a tenere in considerazione le mutate esigenze lavorative e familiari provocate dall’emergenza coronavirus che in pochissimo tempo ha cambiato, e in certi casi stravolto, le necessità e i bisogni dei genitori. Per evitare una disparità di trattamento fra chi ha già l’Isee e chi invece non può procurarsela, e fra chi ha situazioni lavorative radicalmente cambiate rispetto all’anno scorso, abbiamo deciso di inserire criteri nuovi per la formazione della graduatoria, cercando di dare una risposta equa alle nuove necessità”.

Oltre a non dover presentare l’Isee in fase di iscrizione perché non sarà tenuta in considerazione  per la graduatoria (sarà richiesta solo successivamente per il calcolo della retta), quest’anno saranno assegnati anche punteggi più alti a chi ha problemi di lavoro assegnando 2,5 punti (e non più 2 punti) al lavoratore/lavoratrice occasionale che abbia effettuato prestazioni negli ultimi 12 mesi e 2,5 punti ai disoccupati. Viene confermato il punteggio previsto per i lavoratori in cassa integrazione e restano invariati rispetto agli anni precedenti anche tutti gli altri criteri per l’assegnazione dei  punteggi, fra cui le priorità riservate ai bambini segnalati dai servizi sociali, ai figli riconosciuti da un solo genitore oppure orfani e ai bambini con problemi.

Le iscrizioni ai nidi d’Infanzia e agli spazi gioco educativi per il prossimo anno scolastico  devono essere presentate a partire dalle ore 10 del 19 maggio 2020 alle ore 24 del 12 giugno 2020 collegandosi al servizio on line del Comune a cui si accede tramite il Portale Educazione del Comune di Firenze, all'indirizzo https://educazione.comune.fi.it/, dove sarà pubblicato anche il bando completo con tutte le informazioni e i requisito richiesti per fare la domanda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Possono essere iscritti le bambine e i bambini nati dal 01/01/2018 al 31/05/2020 compresi, residenti con almeno un genitore nel Comune di Firenze (o in attesa di residenza). Le famiglie straniere residenti a Firenze, con difficoltà di comprensione della lingua italiana, potranno recarsi allo Sportello Immigrazione, Quartiere 5 - Villa Pallini, Via Baracca 150/p (solo su appuntamento telefonico), dove mediatori linguistico–culturali forniranno l'assistenza necessaria per la compilazione del modulo di iscrizione on line.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo studio: "Leggere ad alta voce all'asilo nido ogni giorno sviluppa il linguaggio del 15%"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento