rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
WeekEnd

Gli eventi da non perdere questo fine settimana a Firenze tra sagre, mercati, fiere e arte

Si torna a teatro con numerosi spettacoli, sono molti anche gli appuntamenti con il gusto tra castagne e ficattole e poi la Florence Biennale e molte mostre da non perdere

Un fine settimana ricco di gusto, cultura e divertimento. Ecco gli eventi da non perdere.

Sagre e feste

A Pontassieve, nella frazione di Le Sieci, torna la Sagra del Fritto misto. Sabato e domenica si potranno gustare fritti di carne e di pesce accompagnati da verdure croccanti, ci saranno anche primi e specialità della tradizione.

La Festa del Tortello e del Porcino porta a Vicchio i saporti e gli odori dell'autunno. Fino a domenica si potranno mangiare i tortelli fatti a mano, gustose pietanze con porcini, i marroni del Mugello cotti sulla brace (le famose caldarroste) e ancora vin brulé e castagnaccio. Come non citare la bistecca di Chianina.

Questa sarà la prima delle quattro domeniche con la Mostra mercato del marron buono a Marradi. Appuntamento nei giorni di 10, 17, 24 e 31 di ottobre. La festa richiama migliaia i visitatori fin dagli anni '60 ed è l'occasione per gustare e comprare le specialità del sottobosco dell'Appennino Tosco-Romagnolo: primo su tutti “Il marrone di Marradi” IGP del Mugello. Con i marroni sono poi realizzate delle vere specialità come le famose caldarroste chiamate bruciati, i tortelli di marroni, la torta di marroni, il castagnaccio, le marmellate di marroni, i marrons glacés, e i “bruciati” (caldarroste).

Questa domenica è anche la prima giornata in compagnia della Sagra del Marrone e dei Frutti del Sottobosco a Palazzuolo sul Senio. Appuntamento nei giorni di 10, 17, 24 e 31 di ottobre. La sagra è un appuntamento immancabile per il territorio che in questa occasione può proporre le sue specialità come il  Marrone del Mugello IGP, prodotto in vari comuni dell'Alto Mugello tra cui Palazzuolo, i porcini, i funghi, i tartufi e molti altri prodotti del sottobosco sia freschi che lavorati.

A San Godenzo, nella frazione di Castagno d'Andrea il 24 ottobre si rinnova l'appuntamento con la Ballottata. L'evento animerà e profumerà le vie del paese con alcune specialità locali e di stagione come le bruciate, le bruciate briache, le ballotte, il vin brulé, dolci vari e ovviamente i marroni in varie preparazioni.

Pelago sabato e domenica si svolgerà la settima edizione della Sagra di' Bollito. Oltre ai grandi protagonisti, il lesso rifatto e il gran bollito, anche i tortellini in brodo, le salse tartara e verde per accompagnare il bollito e crostini ai fegatini. Saranno presenti anche il roast beef e le patatine fritte.

A Scandicci sabato e domenica si svolgerà la 28esima Sagra delle Bruciate e del Vin Novo. In piazza Di Vittorio dalla mattina alla sera, con orario 10:00 - 19:00, le protagoniste saranno le castagne e saranno proposte in molte varianti: arrostite, come castagnaccio, frittelle dolci. Sarà anche possibile trovare dei piatti salati come ribollita, fettunta e ficattole, il tutto accompagnato da vino novello e dall'olio nuovo

Domenica 24 ottobre al Circolo MCL di San Vincenzo a Torri, a Scandicci, tornano le ficattole. La sagra, che inizierà alle 16:00, permetterà di assaggiare la famosa pasta fritta in molte sue varianti, semplice, con prosciutto e stracchino e ovviamente dolce con la Nutella.

Mercati e fiere

Due giorni dedicati all'artigianato e all'enogastronomia alla Certosa del Galluzzo. Sabato 23 e domenica 24 ottobre è tempo di “Artigianato alla Certosa”, l'appuntamento ideale per trovare piccoli e grandi accessori, e non solo, come bijoux e gioielli, oggetti d'abbigliamento, borse e scarpe, profumi, prodotti di cosmesi e specialità enogastronomiche. Sarà presente anche l'Associazione Voa Voa! Onlus Amici di Sofia.

In piazza Strozzi arriva "ArTour del Gusto Toscano" la prima mostra mercato dell’enogastronomia toscana di qualità a sbarcare nel salotto di Piazza Strozzi a Firenze grazie all’organizzazione di CNA Firenze Metropolitana e al patrocinio del Comune di Firenze. Da venerdì a domenica appuntamento con il gusto con pane e focacce toscane, birra artigianale, tartufo di San Miniato, cipolle di Certaldo, olio biologico, vino, distillati, pasticceria, e ancora macina caffè, talgieri di olivo e molto altro.

Domenica 24 ottobre torna Santo Spirito in Fiera. Tra le tante merci presenti in piazza citiamo artigianato, antiquariato, libri, abbigliamento e vintage, ma anche prodotti tipici come miele, tartufo e molto altro. Saranno rispettate le normative anti contagio.

In Piazza dei Ciompi appuntamento, con il Mercatino di piazza dei Ciompi fumetti dischi vintage. Il mercatino porterà in piazza dischi, fumetti e abbigliamento vintage. Sarà possibile portare i proprio oggetti, chiedere delle valutazioni e magari venderli o scambiarli.

Qui per scoprire tutti i mercatini in programma questo fine settimana

Mostre e arte

Alla Fortezza da Basso torna l'appuntamento con l'arte contemporanea di "Florence Biennale" Dal 23 al 31 ottobre saranno esposte le opere degli artisti provenienti da tutti i contineti e da 65 Paesi del mondo, 

Jeff Koons è protagonista di una grande monografia a Palazzo Strozzi dal titolo "Shine", nella mostra infatti sono presenti le sue opere più scintillanti e specchiate che permettono al visitatore di diventare egli stesso un'opera.

A Firenze è visitabile il Selfie Museum, una mostra particolare, organizzata come un labirinto e composta da oltre 50 stanze e più di 70 installazioni. Perfetta per scattarsi foto e per immergersi nell'arte pensata e creata da oltre 400 artisti.

Jenny Saville, una delle più grandi pittrici viventi e voce di primo piano nel panorama artistico internazionale, espone le sue opere in alcuni dei musei più importanti della città: Museo Novecento, Museo di Palazzo Vecchio, Museo dell'Opera del Duomo, Museo degli Innocenti e Museo di Casa Buonarroti.

Chi ama l'arte questa settimana può scegliere tra numerosi appuntamenti: la mostra di Salvador Dalì (qui è possibile vedere un'anteprima della mostra); "Dante. Il Poeta eterno" è la mostra visitabile a Santa Croce dedicata al Sommo Poeta, un’evocativa videoproiezione architetturale riveste di luce le pareti interne e la cupola della cappella Pazzi.

Per i bambini ricordiamo la mostra dei Dinosauri a Vicchio: in una grande area verde potranno ammirare i dinosauri a grandezza naturale in una vasta area verde.

I leggendari mattoncini, che hanno fatto parte dell’infanzia di ogni bambino ma anche del divertimento di tanti adulti, saranno protagonisti dell’autunno 2021 nella mostra I LOVE LEGO al Museo degli Innocenti di Firenze, all’interno della secentenaria cornice dell’Istituto degli Innocenti da sempre impegnata nell’accoglienza e nella difesa e promozione dei diritti di bambini e adolescenti.

Teatri e spettacoli

Tra la Manifattura Tabacchi e il Teatro Niccoli, dal 22 al 24 ottobre, va in scena l'Eredità delle Donne. Il festival fiorentino, ideato da Serena Dandini porta in città alcune delle menti più interessanti e stimolanti per parlare di attualità, scienza, musica, spettacolo, attualità, politica, gender gap e molto altro. QUI il programma completo e le informazioni, sarà possibile seguire il festival anche online.

Dopo l'apertura dello scorso fine settimana il Tenax, replica questo sabato con lo storico progetto Kamasutra di Alex Neri e Marco Baroni. Insieme a loro, festeggerà il compleanno il resident dj Cole. In apertura, warm up a cura di Geørge.

Al Teatro Verdi venerdì alle ore 21.00 il Concert Românesc di Ligeti, i canti Les illuminations di Britten, la Sinfonia n.2 di Beethoven. Una vera star per un inizio di stagione con il botto. L'inglese Ian Bostridge, riconosciuto come uno dei più grandi interpreti del repertorio liederistico, brilla nel panorama per le sue qualità tenorili e la sua intelligenza musicale, espresse con uno stile molto “british” che lo contraddistingue. In questa riapertura al pubblico con l'Orchestra della Toscana il celebre
tenore interpreta Les Illuminations, il ciclo di canzoni che Britten compose sulle poesie di Arthur Rimbaud. 

Al Teatro Comunale Antella il 22 e il 23 ottobre con La vita salva di e con Silvia Frasson, uno spettacolo prodotto da Archètipo. "Una storia di morte ma anche e soprattutto di vita, di dolore e speranza, di coincidenze e fatalità". In un periodo di difficoltà come questo che viviamo, raccontare una storia che parla di solidarietà tra sconosciuti è un buon modo per non essere soli in questo marasma di paure incertezze e fatiche. Lo spettacolo risponde ad un’urgenza di raccontare la vita, in tutte le sue forme, nei dolori imprescindibili, negli incontri inaspettati, negli eventi piccoli e grandi che si susseguono e si alternano, noncuranti di noi e dei nostri desideri.

Al Teatro delle Arti di Lastra a Signa andrà in scena venerdì sera “Napule ’70” è un emozionante spettacolo sui magici anni ’70 a Napoli, ma anche sui 70 anni di Claudio Ascoli, il vecchio-giovane fondatore della compagnia Chille della balanza, autore e mattatore della commedia.

Al Teatro Manzoni di Calenzano, sabato 23 ottobre sarà il giorno del primo appuntamento della stagione. Al teatro ci sarà la presenza di un’eccellenza del teatro italiano che torna a Calenzano dopo quattro anni: Lucrezia Lante della Rovere proporrà il suo Donne di malamore, un toccante monologo teatrale sulla violenza sulle donne, liberamente tratto dal libro “Malamore” di Concita De Gregorio. L’attrice viaggia in scena tra i volti, i suoni e i sapori di una narrazione multipla senza perdere di vista il senso di un racconto civile che parla al tempo presente senza deroghe o digressioni. 

Due appuntamenti per questo fine settimana al Teatro Puccini: sabato 23 ottobre alle ore 21.00 Annagaia Marchioro salirà sul palco con un monologo ispirato alla stand-up comedy, “#POURPARLER un viaggio attraverso le parole”. Domenica 24 ottobre alle ore 16.45 inauguriamo “Per grandi e Puccini”, la stagione dedicata alla famiglie, con “ I tre porcellini” dei Pupi di Stac.

Si inaugura sabato 23 ottobre con Valeria Solarino la stagione teatrale del Teatrodante Carlo Monni. L'attrice sarà la protagonista di “Gerico Innocenza Rosa”, lavoro scritto e diretto da Luana Rondinelli che racconta la storia di Vincenzo e della sua ricerca d’identità oltre ogni pregiudizio. Nella casa che lo ha visto crescere, l’uomo si rivolge alla madre e alla nonna raccontando il suo percorso di transizione, in un dialogo alla costante ricerca d’amore, fino a trovare il coraggio di smettere di essere Vincenzo e diventare definitivamente Innocenza Rosa (ore 21).

Sarà Piero Pelù, nell’inedita veste di scrittore, l’ospite che concluderà il ciclo di incontri letterari firmato “La città dei lettori” presso la sede dell’Accademia di Belle Arti di Firenze (via Ricasoli 66). Sabato 23 ottobre alle 16.00 il cantautore fiorentino presenterà il suo nuovo libro “Spacca l’infinito” (Giunti Editore), in dialogo col giornalista Fulvio Paloscia. In queste pagine il rocker, l’attivista, l’iconico cantante di “El Diablo”, scende dal palco e invita a viaggiare con lui attraverso la storia italiana – dalle trincee della Prima guerra mondiale agli anni del Fascismo, dalla Guerra fredda al disorientamento dei nostri giorni – e quella di un ragazzo pieno di sogni, che in uno scantinato sul Lungarno ha cominciato a credere in se stesso e da allora è andato lontano. L’evento è a cura di Associazione Wimbledon APS, in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Firenze (ingresso libero fino a esaurimento posti).

Al Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci, sabato 23 ottobre, ore 21, e domenica 24 ottobre, ore 16.45, Zaches Teatro presenta Cappuccetto Rosso. È uno spettacolo fiabesco, di audacia e scoperta, adatto a bambine e bambini dai 4 anni in su e agli adulti, che mette insieme il teatro di narrazione, il teatro di figura e il sound design originale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli eventi da non perdere questo fine settimana a Firenze tra sagre, mercati, fiere e arte

FirenzeToday è in caricamento