rotate-mobile
Giorgia Gobo

Opinioni

Giorgia Gobo

Collaboratrice FirenzeToday FirenzeToday

Gli eventi da non perdere questo fine settimana a Firenze tra mercatini di Natale, sagre e e spettacoli

Un fine settimana ricco di eventi da non perdere, alcuni sono già legati al Natale

Un fine settimana ricco di appuntamenti, alcuni già dal sapore natalizio, che spaziano dall'arte allo shopping. Ecco i nostri consigli.

Sagre

Fino al 28 novembre a Vicchio si svolgerà la Festa del tortello, del tartufo e degli antichi sapori del Mugello. Dal giovedì alla domenica per cinque fine settimana si potranno mangiare numerose pietanze della tradizione: tortelli di patate, tagliatelle fatte a mano con ragù toscano, tartufo o porcini e ancora trippa, lonza, lampredotto, zuppa di cipolle, lesso rifatto e poi la bistecca, la rosticciana e il maialino al forno.

Secondo ed ultimo fine settimana a Calenzano in compagnia della 25esima edizione della Mostra Mercato dell’Olio Extravergine d’Oliva. Stand aperti dalle 10 alle 19, ingresso solo con green pass e mascherina.

Dopo due anni, torna la sagra "Ce l'ho con l'olio" da sabato 13 a domenica 21 novembre tutti i giorni dalle 19:30 presso St.Art di Calenzano, via G. Garibaldi n. 7. Sarà ncessario prenotarsi tra le 14:00 alle 19:00. Tra i piatti presenti in menù ribollita, zuppa di porri, penne al ragù, salsicce e fagioli, rape e rosticciana, e come doldi castagnaccio, crostata casereccia, torta di mele e cantucci e vinsanto.

Dal 20 al 21 novembre torna a Bagno a Ripoli, al giardino dei Ponti e sulla via Roma, PrimOlio con le sue degustazioni dell’olio extra vergine ripolese, mercato contadino, lezioni di assaggio con i sommelier dell’olio, frangitura in diretta, street food e molto altro.

Mercatini e fiere

Primo fine settimana con il mercato natalizio in piazza Santa Croce. Le casette di legno ospiteranno golosità da tutto il mondo, dai biscotti francesi all'osso buco passando per il vin brulè, e interessanti idee regalo in vista del Natale che si avvicina. QUI tutte le informazioni.

Primo fine settimana di mercatini di Natale anche a Empoli. Qui le festività natalizie sono iniziate lo scorso fine settimana, ma da sabato le casette di legno saranno aperte in piazza della Vittoria con articoli da regalo e enogastronomici.

Nella piazza del centro polifunzionale di San Donato si accenderanno le lucine delle case di legno del mercato natalizio. Le 45 casette in legno ospiteranno dolciumi, idee regalo e "tutto ciò che fa... Natale" spiegano gli organizzatori; in particolare si troveranno articoli da regalo, prodotti artigianali e varie tipicità alimentari.

Torna la grande fiera di viale Europa. L'appuntamento di fine novembre sarà l'occasione per trovare i primi regali di Natale. Saranno presenti stand con prodotti per la casa, abbigliamento, calzature, biancheria, bigiotteria, prodotti enogastronomici tipici, i brigidini, la porchetta e molto altro.

In piazza Niccolò Acciaioli, questa domenica, si svolgerà Galluzzo in Fiera. L'appuntamento organizzato da Fiere Fivag Cisl Firenze sarà l'occasione giusta per andare alla scoperta tra i banchi di artigianato locale, di abbigliamento e biancheria e ovviamente tra gli stand enogastronomici dove si potranno gustare prodotti tipici delle nostre zone.

Tutti i mercatini del fine settimana

Aspettando il Natale per grandi e piccoli

Tutti i festivi e i fine settimana dal 13 novembre al 6 gennaio a Villa Montalvo, a Campi Bisenzio, ci sarà il Mondo di Babbo Natale. Durante l'evento ci saranno il mercatino, laboratori di giocattoli di legno, spettacoli di animazione e Babbo Natale incontrerà i bambini e ascolterà i loro desideri. Tra le attrazioni Minnie e Topolino, il team Avengers, la camera da letto di Babbo Natale e anche il suo salotto, la slitta con le renne pupazzo, i gonfiabili, il trenino dei desideri e il villaggio degli elfi con l'ufficio postale; da non dimenticare il mercatino di Natale e l'area cibo dedicata al Tirolo.

Come già anticipato a Firenze prenderanno il via due mercati natalizi, quello in piazza Santa Croce e quello all'interno della piazza del centro polifunzionale di San Donato. L'aria natalizia però non si ferma qui, ma nei dintorni di Firenze ci sono altri eventi legati alle future festività dicembrine.

Appuntamento a Empoli con “Il Magico Mondo di Babbo Natale”, l’attrazione che nel 2019 ha trasportato oltre seimila persone, tra bambini e famiglie, negli ambienti da fiaba della casa di Babbo Natale al Polo Nord. A Empoli prenderanno il via oltre al mercatino e al Mondo di Babbo Natale anche Casa delle Mascotte, il Mattoncino Village.

Maghi e folletti, street band e spettacoli itineranti, pattinaggio su ghiaccio e altre attrazioni per tutte le età. E poi Babbo Natale, che farà la sua comparsa in numerose occasioni e in molteplici rappresentazioni, anche nel corso della stessa serata. Da Sabato 20 novembre si accendono le “Magie di Natale” a Castelfiorentino, scandite dalle Luminarie che renderanno ancor più suggestiva l’atmosfera natalizia a partire dalle 17.30.

Mostre e cultura

Agli Uffizi, tra le sale di Leonardo, Raffaello e Michelangelo è visitabile la mostra temporanea Lo Sfregio. L'esposizione mette in dialogo il busto di Costanza Piccolomini Bonarelli, del Bernini, e le foto di Ilaria Sagaria con cui ha raccontato il dolore e la rinascita delle donne vittime di attacchi con l'acido. QUI per tutte le informazioni.

Chi ama l'arte questa settimana può scegliere tra numerosi appuntamenti: Jeff Koons è protagonista di una grande monografia a Palazzo Strozzi dal titolo "Shine", nella mostra infatti sono presenti le sue opere più scintillanti e specchiate che permettono al visitatore di diventare egli stesso un'opera. Alla Strozzina, con ingresso gratuito, c'è Alter Eva una mostra che attraverso le opere di sei artiste italiane, innesca, partendo da un punto di vista femminile, una riflessione sul futuro fondato su nuovi principi di coabitazione naturale e sociale.

Jenny Saville, una delle più grandi pittrici viventi e voce di primo piano nel panorama artistico internazionale, espone le sue opere in alcuni dei musei più importanti della città: Museo Novecento, Museo di Palazzo Vecchio, Museo dell'Opera del Duomo, Museo degli Innocenti e Museo di Casa Buonarroti.

La mostra multimediale dedicata a Salvador Dalì (qui è possibile vedere un'anteprima della mostra) è visitabile alla Cattedrale dell'Immagine in piazza Santo Stefano al Ponte.

"Dante. Il Poeta eterno" è la mostra ospitata a Santa Croce dedicata al Sommo Poeta, un’evocativa videoproiezione architetturale riveste di luce le pareti interne e la cupola della cappella Pazzi.

"La mirabile visione. Dante e la Commedia nell’immaginario simbolista” è questo il titolo della seconda mostra in programma al Museo Nazionale del Bargello nell’anno in cui ricorre il settimo centenario dalla morte del poeta. La mostra, a cura di Carlo Sisi e Ilaria Ciseri, aperta al pubblico dal 23 settembre 2021 al 9 gennaio 2022, si propone di indagare la complessa percezione della figura di Dante e della Divina Commedia nel contesto artistico e letterario tra l'800 e il '900.

Per i bambini ricordiamo la mostra dei Dinosauri a Vicchio: in una grande area verde potranno ammirare i dinosauri a grandezza naturale in una vasta area verde.

Perfetta per i bambini, ma non solo, è anche la mostra I LOVE LEGO al Museo degli Innocenti di Firenze, all’interno della secentenaria cornice dell’Istituto degli Innocenti da sempre impegnata nell’accoglienza e nella difesa e promozione dei diritti di bambini e adolescenti.

A Firenze è visitabile il Selfie Museum, una mostra particolare, organizzata come un labirinto e composta da oltre 50 stanze e più di 70 installazioni. Perfetta per scattarsi foto e per immergersi nell'arte pensata e creata da oltre 400 artisti.

Le mostre da vedere in Toscana

Teatri e spettacoli

Il 62esimo Festival dei Popoli il festival internazionale del film documentario, si terrà a Firenze (e online sulla piattaforma mymovies.it) dal 20 al 28 novembre nei cinema La Compagnia, Spazio Alfieri, Cinema Stensen, Istituto Francese e al Mad – Murate Art District; Teatro Cantiere Florida e 25 Hours Hotel. La manifestazione – presieduta da Vittorio Iervese e diretta da Alessandro Stellino e Claudia Maci – presenterà il meglio del cinema documentario internazionale in un programma di 80 film, accompagnati da numerosi ospiti internazionali e nazionali. 

Al Puccini c'è Il Lercio Show. Battute fulminanti e telegiornali improbabili ti terranno compagnia per un’intera serata, al termine della quale verrà sorteggiato il nome del prossimo Ministro degli Esteri. Nessuna selezione all’entrata, a meno che non sia tu l’attuale Ministro degli Esteri.

Domenica 21 novembre alle ore 16.45 andrà in scena Cappuccetto Rosso con i Pupi di Stac; lo spettacolo fa parte della rassegna Per grandi e Puccini del Teatro Puccini.

Al Teatro della Pergola, da martedì 16 a domenica 21 novembre, Elena Sofia Ricci e Gabriele Anagni debuttano nell’intramontabile classico di Tennessee Williams La dolce alla della giovinezza, firmato per la regia, le scene e i costumi da Pier Luigi Pizzi, che si avvale della traduzione di Masolino d'Amico. 

Al teatro Verdi arriva finalmente il debutto di James Conlon come direttore onorario dell’ORT, l'evento era slittato a causa della pandemia. Protagonista della sesta produzione del Cartellone 21/22, il maestro statunitense di origini lucane è una stella autentica – già alla guida dalla Filarmonica di Rotterdam, dell’Opéra di Parigi, dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, attualmente della Filarmonica di Los Angeles e della Baltimora Symphony – che però tende a scansare le pose da divo. Anzi, quando sale sul podio evita di puntare i riflettori su di sé: gli interessano piuttosto la coerenza e la rilevanza culturale dei suoi programmi. In programma Dmitrij Šostakovič nell'ottavo quartetto d'archi, atto di accusa ad ogni dittatura. Lo incorniciano due sinfonie di Mozart: la K.338 e la K.551.

Teatrodante Carlo Monni ospita Montabbano sono!”, la commedia tratta dall’omonimo racconto dello scrittore, giornalista e autore televisivo Alessandro Robecchi. Una particolare clinica per rieducare, a suon di tv spazzatura e quiz demenziali, chi non si conforma alle norme imposte dal cinema e dalla televisione. Lo spettacolo sarà in scena sabato 20 novembre alle 21.00 (in replica domenica 21 alle 16.30).

Dopo quasi tre anni di assenza dai palcoscenici fiorentini Lorenzo Baglioni torna nella sua città, con un nuovo spettacolo pieno di musica costruito insieme al suo pubblico. Questo è “Canzoni a teatro”, un travolgente concerto teatrale che debutterà in prima nazionale venerdì 19 novembre alle 21.00 al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanele II 303) e sarà in replica sabato 20 alle 21.00 e domenica 21 alle 16.30. Il cantautore, autore, attore e presentatore celebre per le canzoni didattiche che lo hanno portato fino a Sanremo e con cui si è aggiudicato sul web più di 90 milioni di visualizzazioni, proporrà in 100 minuti di live show tutti i suoi successi più amati, da “Il Congiuntivo” a “L’arome Secco Sé”, selezionati sui social insieme ai suoi follower, appositamente riarrangiati per il teatro, oltre a un brano inedito

Si parla di
Sullo stesso argomento

Gli eventi da non perdere questo fine settimana a Firenze tra mercatini di Natale, sagre e e spettacoli

FirenzeToday è in caricamento