rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023

Giorgia Gobo

Giornalista

10 eventi da non perdere questo fine settimana

Musical, concerti, mercatini (tra cui quello in Santa Croce che sta per finire), uno speciale evento all'hotel Four Seasons e molto altro

La nostra guida con gli appuntamenti da non pedere in questo fine settimana pre natalizio tra concerti, mostre, i mercatini di Natale e uno speciale evento nel Four Seasons di Firenze.

40 anni di Firenze patrimonio Unesco

Quarant’anni fa - il 17 dicembre 1982 - il centro storico di Firenze entrava a far parte della lista dei siti Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Quattro decenni più tardi, e dopo che nel 2021 l’area è stata estesa fino ad inglobare la collina che va da San Niccolò a San Miniato, il Comune di Firenze – Ufficio Patrimonio Mondiale e MUS.E intendono celebrare questa speciale ricorrenza con due iniziative gratuite dedicate la prima alle famiglie con bambini dagli 8 ai 12 anni e la seconda a giovani e adulti.

Biagio Antonacci in concerto

Biagio Antonacci torna in concerto a Firenze. Il cantautore sarà al Nelson Mandela Forum su un palco speciale: posto al centro del palazzetto. Grazie al palco posizionato al centro, il pubblico sarà seduto a 360 gradi e avrà la possibilità di ripercorrere, da vicino, insieme al cantautore milanese, tutti i suoi più grandi successi.

Giornata a porte aperte al Four Seasons

Domenica il lussuoso hotel fiorentino apre le sue porte a cittadini, curiosi e amanti delle festività natalizie. L'evento è una tradizione consolidata negli anni e amata da tutta la città, che coinvolge ristoranti e produttori locali, con animazione, mercato e musica per una festa che anima tutto il Giardino della Gherardesca, aperta a tutti. I ricavati della giornata quest’anno saranno devoluti alla Patrizio Cipollini Foundation a sostegno di dieci giovani rifugiati che verranno inseriti nel mondo del lavoro in ambito ospitalità e alla Fondazione Tommasino Bacciotti, a favore di famiglie con bambini affetti da tumori cerebrali. Ingresso al parco: offerta minima di 1 euro per adulto. Inoltre il ristorante Il Palagio si trasferirà per un motivo speciale all'interno della Lobby poiché torna The Reds & the White, la cena e asta di beneficenza a favore della Patrizio Cipollini Foundation, con menù a base di Savini Tartufi e vini Ferrari.

Mercatino di Natale in piazza Santa Croce

Ultimo fine settimana, in piazza Santa Croce, con il tanto amato e atteso mercatino tedesco natalizio. Un appuntamento perfetto per comprare i regali di Natale o per passare un pomeriggio e una sera tra lucine, il profumo del vin brulè e ovviamente le gustose pietanze da quasi tutta Europa. QUI per tutte le informazioni.

Tra i mercatini segnaliamo anche questi appuntamenti (ottimi per trovare alcuni regali di Natale):

Mercatino di Natale a San Donato

Nel centro commerciale di San Donato torna anche quest'anno l'appuntamento con il mercatino di Natale. Le sue 45 casette di legno ospiteranno leccornie da gustare e anche artigianato artistico, gioielli e molto altro.

I mercati di Natale a Firenze e dintorni

A Christmas Carol, il musical

A Christmas Carol arriva al teatro Verdi. Ad accompagnare gli spettatori nella magia della storia, in formato musical, Roberto Ciufoli. Lo spettacolo è ambientato nel giorno della vigilia di Natale, nella Londra del 1843, e tutti si accingono a festeggiare la ricorrenza. Solo il vecchio usuraio Ebenezer Scrooge, mal sopporta questa festività...

L'interpretazione dei sogni

Stefano Massini porta a compimento il suo ultradecennale lavoro su L’interpretazione dei sogni di Sigmund Freud, iniziato nel 2008 e costellato di prestigiose occasioni pubbliche, compresa la tappa intermedia del romanzo di grande successo pubblicato da Mondadori nel 2017. Dove andiamo quando sogniamo? Che cosa cerchiamo di dire a noi stessi in quello spazio sospeso, ulteriore e intermedio, che ci accoglie appena chiudiamo gli occhi? Ogni essere sogna, al di là del fatto che ne conservi memoria: la nostra esistenza è un susseguirsi di visioni notturne, architetture elaborate e complesse, la cui edificazione obbedisce a una necessità naturale. E allora la domanda diventa: perché sogniamo? Perché per l’essere umano è un bisogno vitale e ineludibile?

Green line

Cambia il nome ma non la magia. F-Light, nome con il quale abbiamo conosciuto in questi anni il Festival delle luci di Firenze, da quest'anno si chiamerà Green Line. Come avevamo anticipato questa decisione si collega ai temi attuali di sostenibilità, ecologia, risparmio energetico, cura dell'ambiente e del patrimonio. Sarà quindi un anno zero della manifestazione che però non abbandonerà il tocco magico che ogni anno incanta grandi e piccoli.

La ruota panoramica

Il primo fine settimana di dicembre è anche il primo fine settimana in compagnia della ruota panoramica, una delle due attrazioni più grandi di questo Natale e che siamo sicuri vi farà volare in alto. Vedere Firenze dall'alto dei suoi 55 metri sarà un'esperienza unica.

10 cose da fare a Firenze per vivere il Natale

La pista di pattinaggio, il mercatino e lo street food

Oltre alla ruota però, i giardini della Fortezza da Basso saranno animati anche dalla pista di pattinaggio su ghiaccio più lunga d'Europa sulla quale sia grandi che piccoli potranno divertirsi. Tutto intorno ci saranno il mercatino natalizio con le casine di legno e chioschi con lo street food.

Alberi e luminarie: tutte le vie e le piazze di Firenze che si accendono per il Natale 2022

Babbo Natale e gli elfi in piazza Signoria

Anche quest'anno Babbo Natale e gli elfi si caleranno da Palazzo Vecchio per augurare a grandi e piccoli un buon Natale. L'evento rientra nel calendario comunale degli appuntamenti natalizi e sarà un'ottima occasione, tempo permettendo, per regalare ai più piccoli la magia del Natale.

Elliott Erwitt

Villa Bardini rende omaggio al grande fotografo Elliott Erwitt che quest’anno compie 94 anni. La mostra è curata da Biba Giacchetti, in collaborazione con Sudest57. Le fotografie esposte offrono uno spaccato della storia e del costume del Novecento attraverso ritratti a grandi star del cinema, potenti del mondo, che vanno oltre i personaggi mostrando la loro intimità e umanità. Oltre 70 scatti scelti dalla curatrice e dallo stesso Erwitt per raccontare con la sua ironia uno spaccato della storia e del costume del Novecento. In mostra si incontrano i famosi ritratti di Che Guevara che sorride, di Kerouac, di Marlene Dietrich, e ancora fotografie che hanno fatto la storia come quella di Jackie Kennedy al funerale del marito assassinato, o il diverbio tra i due leader Nixon e Krusciev, in cui il dito puntato di Nixon lo fa apparire quasi minaccioso, alterando la percezione di chi lo osserva.

Olafur Eliasson a Palazzo Strozzi

La mostra visibile a Palazzo Strozzi è la più ampia mai realizzata in Italia da Olafur Eliassion e permetterà di immergersi nel suo mondo artistico attraverso un’ampia panoramica di opere della sua trentennale attività, ma anche tramite nuove opere pensate appositamente per Palazzo Strozzi. Utilizzando spesso materiali elementari come luce, acqua e nebbia, Olafur Eliasson è celebre per un’arte che riflette sull’idea di percezione e in cui lo spettatore è al centro dell’esperienza come protagonista attivo. QUI per vedere il video della mostra.

Firenze-Fiesole-Firenze

Torna con la 42esima edizione la corsa di Natale "Firenze-Fiesole-Firenze". Appuntamento per il 18 dicembre all'Asics Firenze Marathon Stadium “Luigi Ridolfi”

Si parla di
Sullo stesso argomento

10 eventi da non perdere questo fine settimana

FirenzeToday è in caricamento