Da Palazzo Vecchio al museo Bardini, le visite gratuite del progetto Amir

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 01/12/2019 al 14/12/2019
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    amirproject.com

Prosegue per tutto dicembre 2019, nei musei di Firenze e Fiesole, Amir - Accoglienza musei inclusione e relazione | Questioni di prospettive, un progetto sperimentale a cura di una rete di musei del territorio, che propone attività di mediazione culturale condotte da cittadini stranieri. Da questa edizione, Amir può contare su una nuova importante adesione: quella della Fondazione CR Firenze, che oltre al prezioso contributo, partecipa alle attività accogliendo un gruppo di cinque mediatrici di lingua araba all’interno della propria Collezione d’Arte.

Amir (Il nome in arabo significa ‘giovane principe’) avviato nel novembre 2018, organizza, da dicembre a giugno, una serie di visite e laboratori alla scoperta di musei, collezioni e complessi monumentali visti attraverso gli occhi e le storie di cittadini stranieri che vivono in Italia, un’occasione per osservare da una prospettiva inedita l’arte e il patrimonio culturale come il risultato del mescolarsi secolare di persone, valori e simboli. Venticinque sono i mediatori coinvolti: afgani, cinesi, tunisini, egiziani, maliani, gambiani, marocchini, camerunensi, colombiani, etiopi, nigeriani, venezuelani, senegalesi, ivoriani, peruviani, ghanènsi, romeni, guineano, pakistani, italiani.

A dicembre 2019, gli appuntamenti in calendario saranno sei. Sarà possibile visitare gratuitamente nell’area di Fiesole, il Museo Bandini, la Fondazione Primo Conti e l’Area archeologica mentre a Firenze, Palazzo Vecchio, il Museo degli Innocenti e la Collezione d’Arte della Fondazione CR Firenze.

Come dicevamo, la Collezione della Fondazione CR Firenze, è una vera novità per Amir.  È una raccolta d’opere d’arte di significativo pregio, costituita da dipinti di autori vari che coprono un periodo che va dal XIII al XX secolo. Formatasi nel corso del Novecento grazie ad acquisizioni effettuate dalla Cassa di Risparmio, la collezione è stata in gran parte rilevata dalla Fondazione, tra il 2000 e il 2001, per evitare la frammentazione e la dispersione di opere importanti legate alla storia di Firenze e della Toscana. Sono presenti capolavori di maestri antichi, come Giotto e Mariotto di Nardo, di artisti rinascimentali, come Filippino Lippi e Vasari, di pittori macchiaioli e naturalisti, come Giovanni Fattori e Odoardo Borrani, e dei protagonisti del Novecento, come Primo Conti e Felice Casorati, senza tralasciare la serie di vedute di Firenze eseguite tra il XVII e il XIX secolo. 

AMIR come funziona

  • Gli ingressi e le visite sono gratuiti
  • Le visite durano circa un’ora e mezza
  • Le visite mensili sono gratuite e senza prenotazione, basta presentarsi direttamente al punto di incontro con 15 minuti di anticipo
  • Per gruppi (da 4 a 15 partecipanti) o per richieste speciali si prega di contattare la segreteria
  • Il punto di partenza delle visite è presso le biglietterie dei musei e complessi monumentali.

Le visite si svolgeranno in italiano. Su richiesta si organizzano visite speciali per gruppi, associazioni, scuole in italiano, inglese, arabo e nelle diverse lingue madri dei partecipanti.

Calendario dicembre

Museo Bandini • domenica 1 • 10:30

Palazzo Vecchio • domenica 1 • 12:00

Museo degli Innocenti • sabato 7 • 11:00

Fondazione Primo Conti • sabato 7 • 11:00

Area archeologica di Fiesole • domenica 8 • 10:30

Collezione d’Arte, Fondazione CR Firenze (visita in arabo) • sabato 14 • 15:00

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Turismo, potrebbe interessarti

  • La Domenica Metropolitana di febbraio

    • Gratis
    • 2 febbraio 2020
  • Amore agli Uffizi: sconto per le coppie in occasione del matrimonio di Agnolo e Maddalena Doni

    • 31 gennaio 2020
    • Galleria degli Uffizi

I più visti

  • A Firenze la pista di pattinaggio più lunga d'Europa

    • dal 8 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020
    • giardino della Fortezza da Basso
  • Inside Magritte, la mostra a Firenze

    • dal 1 novembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Dinosaur Invasion, la mostra

    • dal 9 novembre 2019 al 29 marzo 2020
    • Centro Sportivo Paganelli
  • Picasso, l'altra metà del cielo: la mostra a Palazzo Medici Riccardi

    • dal 30 novembre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Medici Riccardi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento