Visioni urbane, la mostra

Una nuova mostra personale dell’artista Americana Diane Tachis in esposizione presso la Roccart Gallery di Firenze dal 6 al 26 settembre.

Nata e cresciuta a San Francisco negli anni 50/60, una città ricca di diversità culturale e impatto visivo che ha ispirato e “acceso” il suo spirito creativo.
Ha frequentato in Inghilterra la scuola d’arte di Oxford e successivamente a San Francisco la Art Institute.
Il suo lungo percorso l’ha condotta in Italia dove ora vive trascorrendo le sue giornate dipingendo sotto la luce smagliante del cielo toscano e lasciandosi penetrare dalla cultura e dalla ricchezza della storia d’arte italiana. Continua ad essere ispirata dall’ambiente che la circonda. Dietro di se risuona il saggio consiglio di un artista famoso, suo insegnante e mentore; “DIPINGI CIÒ CHE AMI”.

L’inaugurazione della mostra si terrà domenica 06 settembre dalle ore 17:00

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Van Gogh e i maledetti, la mostra torna a Firenze

    • dal 1 maggio 2021 al 4 luglio 2022
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Palazzo Strozzi "ferito": l'installazione di Jr

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 22 agosto 2021
    • Palazzo Strozzi
  • "All you can fuck": la mostra-denuncia di Adriana Luperto sui bordelli a tariffa forfettaria

    • dal 8 marzo al 10 maggio 2021
    • Crumb Gallery

I più visti

  • Van Gogh e i maledetti, la mostra torna a Firenze

    • dal 1 maggio 2021 al 4 luglio 2022
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Apre il Giardino dell'Iris: ecco quando visitarlo

    • dal 2 al 20 maggio 2021
    • Giardino Iris
  • Palazzo Strozzi "ferito": l'installazione di Jr

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 22 agosto 2021
    • Palazzo Strozzi
  • "All you can fuck": la mostra-denuncia di Adriana Luperto sui bordelli a tariffa forfettaria

    • dal 8 marzo al 10 maggio 2021
    • Crumb Gallery
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento