The Blues Brothers al cinema San Quirico

Sabato 4 Luglio arriva nel giorno dell'Indipendenza degli Stati Uniti d'America nello spazio estivo del Cinema San Quirico (ex Cinecittà) di Via Pisana 576 a Firenze THE BLUES BROTHERS, uno dei cult più amati di tutti i tempi per la regia di John Landis con John Belushi e Dan Aykroyd.

The Blues Brothers che quest'anno compiono 40 anni dall'uscita nei cinema è un mito che dura da allora e come non potergli rendere omaggio con una cena che per l’occasione sarà con il mitico pollo fritto (il più buono dell'Illinois ops dell’Isolotto) e pane bianco tostato prima di “gustarci” tutti insieme questo capolavoro.

Prenotazione obbligatoria, posti limitati, capienza 70 persone. Spazio all'aperto in tutta sicurezza e con distanziamento ma con possibilità di sedersi accanto per i “congiunti”. Apertura per la cena ore 20.30, proiezione film ore 21.30.

Ingresso 15,00 Euro (cena + vino + film)

Per informazioni e prenotazioni cinema@supercazzola.it o allo 055 7321035

Cinema San Quirico - Casa del Popolo F.ll Taddei - Via Pisana 567 - Firenze

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • David di Donatello e Cinema La Compagnia: 10 incontri per scoprire i documentari in concorso

    • dal 2 marzo al 30 aprile 2021

I più visti

  • "All you can fuck": la mostra-denuncia di Adriana Luperto sui bordelli a tariffa forfettaria

    • dal 8 marzo al 8 aprile 2021
    • Crumb Gallery
  • Palazzo Strozzi "ferito": l'installazione di Jr

    • Gratis
    • dal 19 marzo al 22 agosto 2021
    • Palazzo Strozzi
  • Uffizi e Città di Firenze per Dante Alighieri: in piazza Signoria l'abete-scultura di Giuseppe Penone

    • Gratis
    • dal 25 marzo al 12 settembre 2021
    • Piazza della Signoria
  • Maggio Musicale: un anno ricco di eventi, tra cui il concerto in piazza della Signoria

    • dal 30 agosto 2020 al 30 luglio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento