Estate a San Salvi il programma da luglio a settembre

Tantissimi gli appuntamenti firmati dai Chille de la balanza, in collaborazione con la Chute per il programma musicale.

Luglio

Il teatro

Giovedì 4
Con l’Accademia Minima del Teatro Urgente che presenta “Breviario mediterraneo”, dal capolavoro di Predrag Matvejevic nella messinscena di Francesco Chiantese, accompagnato dai musicisti Maurizio Costantini (contrabbasso) e Luca Giorgi (percussioni, elettronica).

Domenica 7
Ore 18, ingresso unico € 5 - in scena un singolarissimo “Sogno di una notte di mezz’estate” di RSSA Residenze Socio Shakespeariane Assistite, dirette da Alessio Martinoli e Francesco Ferrieri con un cast composto da attori… dai 14 ai 96 anni!

Martedì 9
“Not here not now” di e con Andrea Cosentino, produzione Aldes: esilarante incontro/scontro di teatranti con la body art che gioca con il martirio del corpo come testimonianza estrema.

Da giovedì 18 a sabato 20 chiudono il calendario teatrale di luglio i Chille de la balanza con “Casa di bambole”, di e con Sissi Abbondanza: una donna nella sua casa (nido e prigione) alla fine di una festa e in attesa l’indomani dell’arrivo del suo uomo, scopre un’altra se stessa (reale o immaginaria?) con cui dialogare. Lo spettacolo è una riflessione sull’incapacità di rapportarsi nel reale che spinge verso dialoghi isolati, creando mondi in cui si finisce con il parlare in un infinito, crudele soliloquio.

I concerti

SalviAMO LA MUSICA prodotto dall’Associazione La Chute

Sabato 6 in scena il mitico chitarrista Lee Ranaldo

Sabato 13 il duo Alexander Hacke e Danielle de Picciotto

Martedì 23 M. Ward e Howe Gelb + Angus McOg + Threelakes

Sabato 27 Richard Youngs.

Agosto

Ad agosto, l’Estate dei Chille ospita, come ormai consolidata consuetudine da molti anni, Riccardo Tesi e Banditaliana nel Concerto di Ferragosto giovedì 15 agosto.

Da giovedì 8 a sabato 10
Passeggiata “C’era una volta…il manicomio” di e con Claudio Ascoli

7, 14, 21 e 28 agosto
“Il film lo scegli tu”… votato e scelto dal pubblico ogni sera tra una decina di titoli a disposizione nei giorni di mercoledì.
Sempre ad agosto, due importanti concerti firmati da La Chute: giovedì 1 con Not moving e soprattutto martedì 27 con Bobo Rondelli, presente per la prima volta negli affascinanti spazi dell’ex-città manicomio. Ma è ancora il Teatro a riservare gli ultimi fuochi d’artificio: giovedì 29 il Teatro Miela di Trieste presenta “Una splendida giornata da clandestino” di Giuseppe Nicodemo con Francesco Godina, regia di Sabrina Morena. Per la prima volta, un reportage giornalistico diventa uno spettacolo teatrale che affronta da una prospettiva originale il tema dei migranti. A Trieste il giornalista Gianpaolo Sarti si finge migrante per un giorno e scrive un’inchiesta sulla situazione dei richiedenti asilo, raccontando la città nascosta, quella degli emarginati che si rifugiano al “Silos”, un vecchio edificio abbandonato, ma anche la città che accoglie, la città che si prende cura delle persone in difficoltà.

Sabato 31 agosto
Spettacolo di apertura della Sesta edizione del Festival Storie differenti (31 agosto 8 settembre): “Migranti santi presunti latitanti”, in scena Ascanio Celestini e Alessio Lega, con Guido Baldoni alla fisarmonica. Celestini e Lega così presentano questo evento unico: “Discorsi e ritornelli da bar, l’incontro - consueto ma sempre improvvisato - fra le storie di Ascanio e i canti di Alessio sono come un ininterrotto incrocio di voci attorno al bancone. Il bar è l’ultimo luogo dove si va a cercare lo spirito in un bianchino, dove si leggono i giornali che ormai sembrano essi stessi discorsi da bar. Dove si sbraita di migranti, di lavoro rubato ma dove dopo un bicchiere si può ancora offrire da bere a uno sconosciuto. Questo spettacolo, nel quale le storie aguzze e disturbanti, comiche come una lama di Ascanio incontrano i canti appassionati e ribelli di Alessio, rinnova il mestiere del cantastorie celebrando il rito dell’incrocio di voci al bar. Attenzione questo non è teatro-canzone, questa è vita!”.
Per ”Migranti santi…” i posti sono limitati e pagamento anticipato.

Settembre

Domenica 1
I Chille, tornano con l'atteso “Dialoghi di profughi” tratto dall’omonimo frammento di Bertolt Brecht. In scena Claudio Ascoli (Bertolt Brecht), Matteo Pecorini e Rosario Terrone. I “Dialoghi…” sono del 1940-1941, negli anni dell’esilio dello scrittore in Finlandia, dopo la fuga dalla Germania nazista. In scena, due soli personaggi: lo scienziato-l’intellettuale e l’operaio. Uno strano intellettuale e uno strano operaio. I Dialoghi, ad oggi uno dei testi brechtiani meno frequentati, sono un’amara e divertente riflessione su potere e populismo: “Le dirò una cosa: il potere, il popolo se lo prende solo in caso di estrema necessità. Dipende dal fatto che gli uomini in generale pensano soltanto in caso di estrema necessità. Solo con l’acqua alla gola. La gente ha paura del caos. Ha sempre bisogno di ordine.”

Lunedì 2 settembre
Il Teatro delle selve in “Dino Campana. Un poeta camminante”

Martedì 3
Teatro Popolare d’Arte in “Mare mosso”.

Mercoledì 4
L'atteso Teatro del Lemming con “Odìsseo viaggio nel teatro”

Giovedì 5
Teatro invito con il divertente e surreale “Vengo anch’io!”, dichiarato omaggio ad Enzo Jannacci.

Venerdì 6 settembre
Doppio spettacolo: Diesis teatrango in “Il silenzio di tante voci”, a seguire Davide Catinari con le sue “Periferie dell’infinito”. Chiudono il Festival

Sabato 7
Il Teatro Periferico “Con me in Paradiso” e domenica 8 Catalyst in uno spettacolo dal titolo inequivoco “Clandestino”.
Sempre all’interno del Festival, da non perdere

Da giovedì 5 a domenica 8
CORPO Germogli di teatro a San Salvi: piccoli shorts teatrali firmati dai Chille, giocati ad apertura serata e dedicati a Chlebnikov, Artaud, Lispector….

L’Estate a San Salvi prevede ancora una giornata di riflessione sui temi della salute mentale oggi e sul possibile ri-disegno dell’ex-manicomio fiorentino in occasione del Controanniversario di San Salvi, lunedì 9 settembre, progetto in collaborazione con il Quartiere 2 del comune di Firenze

Da martedì 10 a giovedì 12 settembre
Prima assoluta della Maria Stuarda di Friedrich Schiller nell’allestimento della compagnia del Teatro Tor Bella Monaca, con la regia di Filippo d’Alessio.

Informazioni utili

Gli spettacoli iniziano alle ore 21.30 e alle ore 21 a settembre.. L’ingresso, tranne che per “Sogno di una notte di mezz’estate - costa 12 €, ridotto coop 10 €, carta studente € 8. Per il Festival Storie differenti è possibile acquistare un mini abbonamento a soli 15 € che dà diritto a partecipare a 3 spettacoli, fatta salva la disponibilità di posti.

Per tutti gli spettacoli, i posti sono limitati: si consiglia sempre la prenotazione, in alcuni casi è necessario il pagamento anticipato. Informazioni ulteriori e prenotazioni: tel. 055 6236195 o whatsapp 335 6270739, mail a info@chille.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Hobby, potrebbe interessarti

  • Autunno in fattoria

    • dal 26 settembre al 16 novembre 2019
    • Fattoria didattica di Penelope
  • Laboratori gratuiti per famiglie al museo casa Rodolfo Siviero

    • Gratis
    • dal 6 aprile 2019 al 1 febbraio 2020
    • Museo Casa Rodolfo Siviero
  • I messaggeri dell'Universo, incontro con Osservatorio Astrofisico di Arcetri

    • solo oggi
    • Gratis
    • 14 ottobre 2019
    • il Mercato Centrale Firenze

I più visti

  • Uffizi, Boboli e Palazzo Pitti a entrata gratuita: ecco le date

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 30 novembre 2019
    • Galleria degli Uffizi
  • Treno a vapore dalla Toscana per la sagra delle castagne a Marradi

    • 20 ottobre 2019
  • Alla scoperta della collezione Cr: le viste guidate gratuite

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 15 dicembre 2019
    • Fondazione Cr Firenze
  • Firenze Suona: tutti i concerti

    • dal 10 maggio al 25 ottobre 2019
Torna su
FirenzeToday è in caricamento