Eventi Castello

Ricerca e innovazione in Sanità

Il contributo delle professioni sanitarie tecniche, riabilitative e della prevenzione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Il centro studi SAPIS della Federazione nazionale degli Ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (FNO TSRM e PSTRP), ha organizzato a Firenze, nei giorni 9 e 10 maggio 2024, presso Villa La Quiete, il suo primo Spring colloquium, un evento nazionale con l’obiettivo di avviare un censimento delle attività di ricerca condotte dai professionisti TSRM e PSTRP. Sebbene sia il primo evento pubblico organizzato dal neocostituito centro studi - il Comitato strategico d’indirizzo si è insediato lo scorso 9 settembre e il Consiglio di amministrazione è stato nominato a seguire - , i dati dell’evento testimoniano un notevole interesse per l’iniziativa e, soprattutto, una buona vitalità delle professioni sanitarie anche nel contesto della ricerca. Il prossimo 9 maggio, prenderanno parte all’iniziativa circa 180 partecipanti che assisteranno alle presentazioni dei 72 lavori di ricerca selezionati, distribuite in 3 sessioni organizzate in 4 parallele ciascuna. I lavori saranno aperti da autorevoli interventi istituzionali sul tema della ricerca e dell’innovazione in sanità. Durante la prima giornata interverranno i rappresentanti del Ministero dell'università e della ricerca e dell’Università degli studi di Firenze, ma si attende anche un contributo estero, dell’Università Atlântica - Instituto universitário portoghese. Si entrerà nel vivo dell’evento con la presentazione da parte dei professionisti sanitari delle loro ricerche. L’obiettivo di questo momento di incontro e condivisione è offrire un’occasione per favorire la creazione di gruppi multi e interprofessionali, oltre che multi e interdisciplinari, che facciano ricerca insieme e insieme propongano una nuova visione unitaria del sistema salute italiano. A seguire, durante della seconda giornata - venerdì 10 maggio - toccherà a esponenti del Ministero della salute e della FNO TSRM e PSTRP, del mondo della ricerca, tra cui AgeNaS, ISS e la già citata Università degli studi di Firenze. A questi si assoceranno le voci autorevoli di una parte del nostro Servizio sanitario nazionale, tra cui ESTAR e IRCCS Policlinico AOU Sant'Orsola di Bologna, per confrontarsi sul contributo valoriale, professionale, scientifico e gestionale che i professionisti appartenenti alla FNO TSRM e PSTRP possono dare nell’attuazione della riforma epocale del SSN italiano in corso. L'iniziativa si concluderà con un dibattito dal titolo “La ricerca quale possibilità di crescita professionale dei professionisti della FNO TSRM e PSTRP”, durante il quale verranno presentate le direttrici di maggiore interesse e gli approcci più efficaci della ricerca delle professioni sanitarie in Italia. Dal Colloquium, la FNO TSRM e PSTRP e il suo centro studi SAPIS si attendono un significativo contributo da offrire alle Istituzioni per supportare la loro attività programmatica nel campo sociosanitario e per definire le future linee di ricerca e sviluppo delle professioni coinvolte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca e innovazione in Sanità
FirenzeToday è in caricamento