I pucci, i medici e il castello di Oliveto

Come la storia è riuscita ad unire la famiglia Pucci e quella dei Medici, mettendo al centro il Castello di Oliveto.

Una passeggiata attraverso le suggestive campagne adiacenti la tenuta in compagnia dello storico e guida ambientale Paolo Gennai; a seguire visita agli spazi del Castello, degustazione di produzioni locali e spettacolo a concludere l'appuntamento. Info e prenotazioni al 3701149658 oppure scrivendo a info@associazionecetra.it.

Con la compartecipazione del Consiglio Regionale della Toscana.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Conventino Caffè Letterario: il programma di ottobre

    • dal 1 al 31 ottobre 2020
    • Conventino Caffè Letterario
  • Firenze in rosa: ecografie gratuite e non solo nel mese della prevenzione del tumore al seno

    • Gratis
    • dal 1 al 31 ottobre 2020
  • Forum del Sistema Salute 2020 a Firenze

    • dal 1 ottobre al 5 novembre 2020
    • Stazione Leopolda

I più visti

  • Tutankamon: viaggio verso l’eternità. La mostra a Firenze | FOTO / VIDEO

    • dal 15 febbraio al 31 ottobre 2020
    • Palazzo Medici Riccardi
  • Arrivano i lupi nelle piazze di Firenze: la mostra | FOTO

    • Gratis
    • dal 13 luglio al 2 novembre 2020
    • Palazzo Pitti
  • Libri e fiori in piazza dei Ciompi: gli appuntamenti del 2020

    • dal 25 gennaio al 27 dicembre 2020
    • piazza ciompi
  • Van Gogh e i maledetti, la mostra torna a Firenze

    • dal 1 agosto al 8 dicembre 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FirenzeToday è in caricamento