Pitti Filati alla Fortezza tra sostenibilità e innovazione

Pitti Immagine Filati 86, la manifestazione internazionale di riferimento del settore dei filati per maglieria, è a Firenze dal 22 al 24 gennaio 2020. Un appuntamento sempre nuovo e stimolante che riunisce l'eccellenza e la creatività della filatura su scala internazionale. Con un focus costante sulla ricerca e sulla sostenibilità, Pitti Filati è concept lab e piattaforma per tendenze, input e ispirazioni rivolte ai compratori e ai designer dei migliori fashion brand. Un mondo tutto da scoprire, in tutte le su declinazioni, per una visione completa dei principali trend e delle novità delle prossime stagioni.

Protagonista di questa 86esima edizione, l’anteprima mondiale primavera/estate 2021 delle collezioni di filati per maglieria.

Dal 22 al 26 gennaio alla Fortezza da Basso ci sarà anche la Vintage Selection.

La bandiera simbolo di Pitti Immagine per l'edizione invernale

Sono tanti i significati che può assumere la bandiera, il main theme della prossima edizione di Pitti Filati. Come tante saranno le bandiere del prossimo Spazio Ricerca, più di 100. Una per ogni realtà espositiva che gravita intorno alle grandi Nazioni Unite del Filato. Illuminate dal sole e mosse dal vento, trasformeranno i colori primari in nuovi toni solari meno netti e sempre in dialogo tra loro. Il concetto di sfumatura e di gradazione si confermerà come l’atteggiamento cromatico più giusto per la prossima stagione, che tenderà a smorzare i toni e a includere, senza fratture.

Sono sei i temi che declinano in maniera ludica e leggera gli aspetti visivi più interessanti delle bandiere innalzate sullo sfondo del cielo estivo:

ORIENT
Un vento cartesiano ortogonale orienta e definisce le linee, le geometrie e anche le forme delle bandiere stesse, diverse dipendentemente dagli usi. Nella ricerca di un nuovo basic, inteso come linguaggio sia di forme che di colori, saranno le bandiere navali a ispirare il primo gruppo.

WAVE
Le bandiere si scompongono - sollecitate dalla forza di un vento nuovo - in vibranti tensioni che mutano costantemente, pronte a reinventarsi a ogni cambiamento d’aria o sotto la sollecitazione di nuove correnti. Sensibili e nervose, le bandiere di questo gruppo.

TWINNING
L’unione fa la forza. I luoghi e le persone si trovano, si ascoltano, si uniscono attraverso un gesto di commistione e di uguaglianza. La propria bandiera viene offerta al prossimo, e viceversa, in segno di condivisione.

ARALDICA
Più ci si addentra nella storia delle bandiere e dei luoghi che rappresentano, dei paesi e delle regioni dei comuni, più le bandiere si animano di figure mitiche e simboliche, legate alla storia locale e all’evoluzione del territorio che coinvolge nobili casate, famiglie, personaggi e leggende.

THE MOON AND THE STARS
Che sia una, che siano tredici o cinquanta, la stella è uno degli elementi più ricorrenti nella grafica delle bandiere dei vari Stati e delle varie organizzazioni mondiali. Stelle brillanti che rappresentano uno Stato membro, luna crescente foriera di prosperità e ricchezza.

ONG
Sono tante quante le questioni e le urgenze globali. Le ONG sono organizzazioni non governative che sorvegliano in maniera autonoma le questioni dei diritti umani, della salute, dell’ambiente, dell’infanzia, della gioventù, dell’educazione e della religione; si parla perfino di spazio e tecnologia.

Sustainable

Sustainable, il progetto interamente dedicato alla sostenibilità e alle sue molteplici sfaccettature, lanciato per la prima volta a giugno a Pitti Filati, continua a crescere. A riprova del fatto che l'eccellenza può anche essere rispettosa dell'ecosistema, ecco uno spazio in cui domina l'attualità, un'occasione per conoscere prodotti e aziende che rispondono ai criteri ormai irrinunciabili dell'ecosostenibilità. Una sfida per tutti, sia in termini produttivi che di design, sotto la direzione creativa di Angelo Figus.

Moda Futuribile

Manufatti all’avanguardia realizzati da maglifici storici, caratterizzati dall’uso di materiali innovativi e customizzati dall’artista No Curves, maestro nell'uso del nastro adesivo e nuove tecnologie, mediante le tecniche della manifattura tecnologica Bond Factory. Questa è l’artigianalità tecnologica che Dyloan Studio promuove in questa edizione di Pitti Filati all’interno di Moda Futuribile: prodotti unici realizzati integrando il saper fare delle aziende del territorio con le tecnologie di oggi, tradizione e innovazione.
 
La ricerca del know-how e della tradizione ha portato Dyloan Studio a coinvolgere quattro maglifici a conduzione familiare che affondano le loro radici in più di trent’anni di storia: Maglificio De Pietri, Maglificio Mely’s, Maglificio Pini e Maglificio Cortese. Anche le filature partecipanti sono alcune tra le più rinomate in Italia, si tratta di Filmar, Filpucci, Filatura di Tollegno e Botto Giuseppe.
 
Al fine di rendere ancora più tangibile la sinergia, nel corso dei primi due giorni di Pitti Filati, No Curves proporrà ai visitatori la customizzazione dei capi dal vivo, applicando alcune delle tecnologie della Bond Factory in diretta. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Moda, potrebbe interessarti

I più visti

  • Inside Magritte, la mostra a Firenze

    • dal 1 novembre 2019 al 28 giugno 2020
    • Chiesa Santo Stefano al Ponte
  • Tutankamon: viaggio verso l’eternità. La mostra a Firenze | FOTO / VIDEO

    • dal 15 febbraio al 2 giugno 2020
    • Palazzo Medici Riccardi
  • La corsa di "auto" più pazza del mondo arriva a Firenze

    • 7 giugno 2020
    • Piazzale Michelangelo
  • Red Hot Chili Peppers al Firenze Rocks

    • 13 giugno 2020
    • Visarno Arena
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento