Dal palco alla tv: Marco Predieri porta il teatro a casa del pubblico toscano

Su Clivo Tv, emittente regionale, sul canale 680 del digitale terrestre, va in onda la stagione virtuale del Teatro di Cestello. Un cartellone curato e introdotto dall'attore e regista fiorentino Marco Predieri. Tutti i mercoledì e le domeniche alle 22,40 con "Stasera a Teatro"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Mentre i teatri sono ancora chiusi, e non si sa quando potremo tornare a godere di uno spettacolo dal vivo, c’è chi non lascia orfani gli spettatori più affezionati e magari s’ingegna a costruire anche un nuovo pubblico.

Lo fa l’attore e regista fiorentino Marco Predieri, ideatore di una vera e propria stagione teatrale virtuale in onda su Clivo Tv, emittente visibile in tutta la Toscana sul canale 680 del digitale terrestre.

“Stasera a teatro” è un trasmissione realizzata in collaborazione con lo storico Teatro di Cestello di Firenze, un appuntamento già molto seguito, in onda il mercoledì e la domenica alle 22,40, che porta a casa degli spettatori prosa, musical, commedia brillante, testi classici italiani e internazionali e anche teatro fiorentino, offrendo una proposta variegata, capace di accontentare i diversi gusti.

Ogni titolo è preceduto da una puntata introduttiva, condotta dallo stesso Predieri, tra aneddoti, ospiti e curiosità, per restituire in parte lo spirito di comunità che si vive recandosi a teatro.

Questa settimana rivedremo in onda una storica edizione de “La zona tranquilla” brillante commedia fiorentina di Emilio Caglieri e Odoardo Spadaro, che narra la fuga di due coniugi verso la campagna nella notte del 10 agosto 1944, che precede la liberazione di Firenze.

La coppia sorpresa per strada da un conflitto a fuoco trova inaspettato rifugio in una casa di tolleranza, della quale il marito è assiduo frequentatore.

Da qui una serie esilarante di sotterfugi, equivoci e colpi di scena che rende questo testo uno dei più apprezzati e rappresentati della tradizione toscana anche oltre i confini regionali.

Da mercoledì 25 novembre invece il ciclo di spettacoli si farà più vicino alle prossime festività natalizie, con titoli e trame in tema e con l’idea di ritrovare virtualmente una tradizione avviata nelle ultime stagioni della storica sala di San Frediano, ovvero Natale al Cestello.

Qui rivedremo titoli come “Le cinque rose di Jennifer”, “Parenti serpenti”, “Tredici a Tavola” fino al grande classico “Il canto di Natale” e ovviamente anche le puntate di accompagnamento restituiranno il clima dicembrino.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento